Torino Primavera: davanti alla Maratona, puoi dimostrare quanto vali

Torino Primavera: davanti alla Maratona, puoi dimostrare quanto vali

Verso Torino-Senica / I ragazzi di Longo di scena alle 18.30 all’Olimpico a caccia del passaggio del turno: previsti oltre 5mila spettatori

Commenta per primo!
Primavera, esultanza, Torino-Livorno

Il grande giorno è finalmente arrivato: alle 18.30 di questo pomeriggio il Torino Primavera di Moreno Longo scenderà sul terreno dello Stadio Olimpico di Torino, il campo nel quale giocano ‘i grandi’, il teatro delle emozionati sfide europee dei ragazzi di Ventura lo scorso anno, per fare la storia. Gli avversari in questo primo turno di Youth League sono gli ostici slovacchi del Senica che nel match di andata hanno fermato i ragazzi di Longo sullo 0-0 e che arrivano a Torino consapevoli di avere loro stessi una ghiotta opportunità di scrivere una pagina importante nella storia del proprio club.

Longo pre Torino-Senica
Moreno Longo ieri in conferenza stampa

Nei giorni di vigilia tutto l’ambiente del Toro si è stretto intorno ai ragazzi Campioni d’Italia per spingerli alla grande impresa: la società ha messo in vendita i ticket a prezzi simbolici e questa sera gli spettatori presenti allo stadio dovrebbero essere oltre 5.000. Inoltre anche i giocatori della prima squadra si sono spesi per invitare tutti i tifosi a riempire l’Olimpico. La famiglia del Toro sembra volersi unire in un unico grande abbraccio per far proseguire i giovani granata in questo appassionante viaggio in giro per l’Europa chiamato Youth League. Riguardo alla cornice di pubblico, che sarà ovviamente molto particolare rispetto alle abitudini della Primavera, ha parlato ieri in conferenza stampa anche Moreno Longo: “Lasceremo fuori le emozioni” ha detto il tecnico granata “i ragazzi non devono patire l’effetto stadio e devono pensare che sia una partita come le altre”. Mantovani e compagni dovranno solo dimostrare il proprio effettivo valore, anche per tappare la bocca a qualche scrivo che storceva la bocca dopo i due punti raccolti nelle prime tre giornate.

La trepidazione è tanta ma giustamente il condottiero di tante battaglie vuole mantenere il clima sereno. Longo ha conquistato lo scudetto lo scorso anno e perso la finale tricolore 12 mesi prima per cui sa benissimo come gestire i match senza domani. Il Toro Primavera ci crede e anche gli avversari hanno dimostrato di rispettare la compagine granata; per capirlo basta citare le parole dell’allenatore degli ospiti Dojcan: “I granata possono vincere la coppa” ha detto senza mezzi termini. Per ora quello è solo un sogno, la realtà invece si chiama Senica e l’ambientazione di sottofondo è quella dello stadio Olimpico; il   cuore granata batte già  forte e tra poche ore batterà ancora più velocemente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy