Torino Primavera, ecco il Milan di Brocchi: il miglior attacco d’Italia

Torino Primavera, ecco il Milan di Brocchi: il miglior attacco d’Italia

Quarti Final Eight, gli avversari / La squadra guidata dall’ex centrocampista è una formazione molto giovane con tanti elementi di grande valore

Sarà il Milan di Cristian Brocchi l’avversaria del Torino nei quarti di finale delle Final Eight Primavera 2015. I rossoneri arriveranno in Liguria con un biglietto da visita interessante: secondo posto nel Girone B, con 52 punti in 26 partite, alle spalle dell’Inter campione del Viareggio, e miglior attacco d’Italia, con 76  reti realizzate a fronte di 33 reti subite.

LA RICHIESTA DI BERLUSCONI – Una formazione di assoluto livello, tanto da suscitare l’interesse del presidente Berlusconi, che nei giorni scorsi ha dichiarato, con una frecciatina a Pippo Inzaghi: “Abbiamo tanti giovani interessanti, avevo espresso il desiderio di vederli in Prima Squadra ma la richiesta è stata inevasa”. In realtà l’ormai ex tecnico del Milan ha fatto esordire in Serie A quattro giocatori di Brocchi, anche se solo nelle ultime giornate a qualificazione europea sfumata: la mezzala Felicioli in Napoli – Milan, il centrocampista Mastalli proprio contro il Toro a San Siro, e in ultimo l’esterno Calabria e l’attaccante Di Molfetta nell’ultima partita sul campo dell’Atalanta.

ETA’ MEDIA BASSA E TANTO TALENTO – Una rosa di grande qualità e dall’età media piuttosto bassa, quella a disposizione di Brocchi. Gran parte dei giocatori rossoneri sono classe 1997, c’è anche qualche 1998 (come Cutrone, bomber della Nazionale Under 17, e il fenomeno mediatico Hachim Mastour, che però quest’anno ha visto poco il campo a causa di infortuni in serie) e il portiere è un classe 1999: si tratta di quel Gianluigi Donnarumma che gioca in Primavera a 16 anni ed è visto da molti addetti ai lavori come uno dei futuri candidati a raccogliere il testimone di Gigi Buffon nella Nazionale Maggiore. Davanti, le bocche da fuoco principali sono l’ala destra Di Molfetta (13 reti stagionali) e il centravanti Vassallo (12 reti). In difesa, il prospetto più interessante è il centrale Ivan De Santis, classe 1997 a lungo inseguito anche dal Direttore del Toro, Massimo Bava.

Quella che andrà in scena mercoledì 10 giugno alle 16.30 sarà allora una partita molto interessante, tra due formazioni che fanno parte della crema del calcio giovanile italiano, che si fronteggeranno in novanta minuti da dentro o fuori. Una sfida da non perdere…

La formazione tipo del Milan Primavera (4-3-3): Gori; Calabria, De Santis, Gamarra, De Rosa; Felicioli, Modic, Mastalli; Di Molfetta, Vassallo, Fabbro. Allenatore: Cristian Brocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy