Torino Primavera, nel derby tornano i fuoriquota: riecco Berardi, Traore e Friedenlieb

Torino Primavera, nel derby tornano i fuoriquota: riecco Berardi, Traore e Friedenlieb

Verso il Derby Primavera: la situazione in casa Toro / Coppitelli recupera tre ragazzi del 1997 che possono fare la differenza, ma uno di loro dovrà stare fuori. De Luca in grande forma, Auriletto punto fermo di una difesa da registrare

Si avvicina il Derby Primavera fra Juventus e Torino: la partita è in programma per domenica alle ore 11, allo Juventus Center di Vinovo, e le due squadre si giocheranno una partita che indirizzerà in una direzione o nell’altra questa prima parte di stagione. Basta uno sguardo alla classifica per comprendere l’importanza della partita: dopo cinque giornata, granata e bianconeri sono appaiati in cima alla classifica del Girone B, con 13 punti in 5 partite. Dietro incombe il Sassuolo, staccato di un punto, che gioca un delicato derby in casa del Carpi. Il Torino ha quindi l’obiettivo di giocare uno scherzetto ai cugini bianconeri, che partono sì favoriti sulla carta, ma devono fare attenzione al proverbiale carattere dei granata, che stanno preparando questa partita nei minimi dettagli, in questi giorni di allenamenti blindati ad Orbassano.

Boubacar Traore (1997)
Boubacar Traore (1997)

TORNANO I ’97 – Per questa partita, Coppitelli recupera finalmente tutti i fuoriquota, che sono a disposizione e arruolabili – tutti e cinque – contemporaneamente, per la prima volta da inizio stagione. C’è Filippo Berardi, che torna in campo dopo la squalifica di due giornate rimediata per un’espulsione per condotta non regolamentare contro la Pro Vercelli; la sua vivacità sulla fascia sarà indispensabile per fare male ai bianconeri. C’è Boubacar Traore, l’esterno senegalese che ha riportato uno strappo muscolare sul finire dell’estate e che è tornato a far presenza in campionato sabato scorso contro il Pescara: è un giocatore che ha doti fisiche che possono essere un valore aggiunto. Torna anche Richard Friedenlieb, il centrale paraguaiano che tanto bene ha fatto nella scorsa stagione ma il cui inizio annata è stato rovinato da un’operazione al ginocchio subita quest’estate: è tornato a prendere confidenza con il campo sabato scorso, con la Berretti sul campo del Piacenza. Contando anche la presenza di Evans Osei e Alessio Benedetti, sono cinque i fuoriquota a disposizione di Coppitelli: due staranno fuori e gli indiziati principali sono Friedenlieb, sicuramente ancora non al 100%, e l’altro centrale Benedetti.

Dieci anni di Derby Primavera

Simone Auriletto (1998)
Simone Auriletto (1998)

AURILETTO E DE LUCA IN GRAN FORMA – Una scelta non facile per Coppitelli, ma il Torino in difesa ha anche altri scelte: giocherà sicuramente sul centro-destra capitan Simone Auriletto, che si sta dimostrando vero leader difensivo di un reparto ancora da registrare sia nelle individualità che nei movimenti di reparto. Al suo fianco il duello è tra Rivoira (1998) e Buongiorno (1999). In porta, Tommaso Cucchietti è il favorito, ma c’è sempre Domenico Coppola, portiere recentemente contrattualizzato dal Torino, che scalpita. A centrocampo, Evans Osei e Antonio D’Alena dovrebbero essere della partita; per completare il reparto, è corsa a tre tra Rossetti, Bortoletti e Oukhadda, col primo favorito. Davanti, titolare sarà Manuel De Luca, il centravanti classe 1998, autore di cinque reti in cinque partite; per affiancarlo, è bagarre tra Berardi, Traore, Tobaldo e Gjuci, andato a segno nell’ultima gara contro il Pescara. Ancora due giorni a disposizione per Federico Coppitelli, per scegliere la sua formazione ideale con la quale iniziare il suo primo derby della Mole.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. torino0405 - 1 mese fa

    E Gustafson?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luke - 1 mese fa

      Finalmente Friedenlieb, speriamo che confermi le buone impressioni dello scorso anno

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy