Torino Primavera senza Osei ed Edera, ma con l’affetto dei tifosi in più

Torino Primavera senza Osei ed Edera, ma con l’affetto dei tifosi in più

Giovanili / Il mediano è squalificato, l’attaccante con Ventura. Candellone dovrebbe essere disponibile per poi unirsi alla Prima Squadra in serata

Tifoseria, Auriletto, Torino, Primavera

Al Torino Primavera mancava solo questa. Nel momento decisivo di una stagione che ha già visto diverse vicissitudini (ricordiamo il doppio infortunio di Martino e Debeljuh in occasione della vittoria della Supercoppa contro la Lazio, l’eliminazione assurda dalla Coppa Italia contro il Genoa in un match reso impossibile dalla nebbia e quella bizzarra dalla Viareggio Cup nei quarti contro lo Spezia, al termine di una partita condizionata da diversi errori arbitrali), Moreno Longo deve giocarsi la partita dell’anno senza il giocatore più talentuoso, Simone Edera. Il quale è stato convocato in Prima Squadra, ed è di per sè una grande notizia, ma pur sempre a causa della doppia indisponibilità di Immobile e Maxi Lopez.

Primavera, Torino-Genoa
La nebbia è stata complice dell’eliminazione del Torino dalla Coppa Italia Primavera

Si può quindi parlare di un’ennesima congiuntura sfavorevole. L’attaccante mancino, che ha già messo a segno l’esordio ufficiale in Serie A –  seppur per pochi secondi – all’Olimpico di Roma, sarà certamente indisponibile per la sfida alla Virtus Entella che vale il secondo posto, in quanto partirà con Glik e compagni per il ritiro di Leinì. Anche Leonardo Candellone sarà potrebbe essere convocato da Giampiero Ventura; ma, vista l’eccezionale importanza dell’impegno della Primavera, si è deciso – salvo sorprese dovute a imprevisti dell’ultimo minuto – di metterlo comunque a disposizione di mister Longo, per poi aggregarlo in serata alla Prima Squadra. Una situazione, questa, in evoluzione continua.

Il centrocampista del Torino Primavera, Evans Osei
Il centrocampista del Torino Primavera, Evans Osei

Se si considera che l’assenza di Edera andrà a sommarsi a quella dello squalificato Evans Osei, si capisce come Longo dovrà fare a meno di due tra i giocatori più importanti. Ma il tecnico e i suoi ragazzi, lo sappiamo bene, sono abituati a scendere in campo per vincere, al di là di qualsiasi alibi o scusante. Proprio per questo, nel match che a tre giornate dal termine del girone di campionato ha un’importanza capitale nella corsa alle Final Eight, la Primavera del Torino merita il massimo sostegno del pubblico granata. Lo stesso pubblico che ha imparato ad affezionarsi alla squadra di Longo nell’avventura europea della Final Eight, oggi si prepara a farsi sentire con un buon numero di presenze al “Don Mosso” di Venaria, per assistere a una partita che vede la Primavera granata provare a scrivere un’altra piccola pagina di storia. La quarta qualificazione consecutiva alle Final Eight è nel mirino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy