Torino Primavera, sfuma ancora il Mamma Cairo. Ma la squadra c’è

Torino Primavera, sfuma ancora il Mamma Cairo. Ma la squadra c’è

Finale al “Mamma Cairo” / L’Inter vince di misura una partita tirata, che ha visto il Torino Primavera sprecare qualche palla gol di troppo

di Federico Lanza, @LanzaFederico

Niente da fare, il “Mamma Cairo” resta stregato per il Torino, che alla terza edizione del torneo arriva in finale ma rimanda l’appuntamento con il trofeo. Vince – per il secondo anno consecutivo – l’Inter, squadra dall’età media molto giovane che ha cambiato parecchio rispetto alla squadra che l’anno scorso vinse il Torneo di Viareggio. L’allenatore invece è lo stesso, Stefano Vecchi: è lui a sorridere al termine di novanta minuti molto tirati grazie a una rete di Sobacchi.

Ma il Torino non ha demeritato, anzi; molti sono stati i segnali positivi per Moreno Longo, che ha capito di poter ricavare qualcosa di buono dalla sua squadra. Per lunghi tratti, sono stati Mantovani e compagni a dominare il gioco, e tante sono state le palle gol con le quali i granata avrebbero potuto perlomeno acciuffare il pari. E’ mancata un po’ di lucidità, anche perché il precampionato della squadra è stato lungo e faticoso.

 Certo, non è il momento di sbilanciarsi sui giudizi. Il campionato inizierà solo il 12 settembre e la stagione è molto lunga, e si sa che nell’arco di un anno – l’annata chiusa con lo Scudetto lo insegna – ci sono grossi margini di miglioramento. Ma la sensazione è che, anche quest’anno, la Primavera del Torino sarà competitiva ai massimi livelli. Ce lo suggerisce la quantità di giocatori di livello – da Edera a Mantovani, da Zaccagno a Procopio sino ai volti nuovi Osei, Gjuci e Piccoli – ma soprattutto la presenza di Moreno Longo, che ha dimostrato a suon di risultati di essere la vera garanzia del Torino Primavera.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxmurd - 3 anni fa

    Basta arrivare bene ai playoff… tanto abbiam visto che essere primi con 15 punti di vantaggio non serve a vincere, anzi ti carica di responsabilità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy