Torneo Berretti: Juventus-Torino 2-1

Torneo Berretti: Juventus-Torino 2-1

Toro sconfitto di misura nel primo atto della finale del torneo Beretti giocata a Vinovo sul campo del Chisola, di fronte a un folto pubblico di cui facevano parte Doriano Tosi, Antonio Comi, Antonio Pigino, Carlo Gabetto e anche Claudio Sclosa, oggi agente di diversi ragazzi del settore giovanile. Al termine di 90 minuti intensi, caratterizzati da gioco piacevole ma spesso spezzettato anche da un arbitro ben al di sotto delle…

Commenta per primo!

Toro sconfitto di misura nel primo atto della finale del torneo Beretti giocata a Vinovo sul campo del Chisola, di fronte a un folto pubblico di cui facevano parte Doriano Tosi, Antonio Comi, Antonio Pigino, Carlo Gabetto e anche Claudio Sclosa, oggi agente di diversi ragazzi del settore giovanile. Al termine di 90 minuti intensi, caratterizzati da gioco piacevole ma spesso spezzettato anche da un arbitro ben al di sotto delle aspettative lecite per una finale, i ragazzi di Lombardi possono recriminare su una gara dominata per larghi tratti e poi sciupata.

L’incontro si era messo bene fin da subito per i granata, passati in vantaggio al 5’ grazie a un bel gol di Lo Bosco, servito dalla destra da Santoni, bravo a liberarsi di due avversari. Poi era la mezzapunta Bettini a impegnare con due punizioni dalla distanza il tutt’altro che impeccabile portiere Pozzato. Nel secondo caso, la sua respinta sembrava aver varcato la linea di porta prima del rinvio del difensore Ciolli. Il pareggio bianconero arrivava allo scadere della prima frazione con la seconda incursione dei ragazzi di Schincaglia. Essabr era bravo ad approfittare di un errato retropassaggio di Capellupo, per altro fra i migliori, e a costringere al fallo Tedesco. Bottone spiazzava bene Gomis, fino a quel momento inoperoso. La ripresa si apriva con i bianconeri più vogliosi, ma anche più imprecisi sotto porta, tanto è vero che il rigore del vantaggio nasceva da una svista arbitrale su un passaggio filtrante ma a uscire ancora per Essabr. Gomis gli si faceva incontro per scrupolo per chiudere lo specchio della porta ma impattava, a palla lontana, con il giocatore. Subìto lo svantaggio, il Toro si gettava in avanti alla ricerca del meritato pareggio che sfiorava prima con Cassaro che, subentrato a Scutti, calciava fuori a porta vuota su assist di Santoni, poi con lo stesso Santoni che ben servito da Cappellupo impegnava Pozzato. Infine era Negro, che aveva rilevato Bettini, a sprecare due buone opportunità per pareggiare.

Insomma questa Juve è ampiamente alla portata dei ragazzi di Lombardi. Il secondo penalty è apparso a tutti una svista abbastanza clamorosa del signor Nasca. Prova ne sia il fatto che, una volta battuto, il portiere Gomis ha dovuto lasciare il campo per una scarpata al volto ricevuta nell’azione. “Pensavo avesse fischiato il fallo sul portiere – dice a fine partita un perplesso mister Lombardi -. Sono ovviamente deluso, perché non meritavamo di perdere. Il fatto di essere passati in vantaggio subito ci ha fatto perdere in cattiveria sotto porta quando avremmo dovuto e potuto chiudere la partita nel primo tempo, che abbiamo dominato per larghi tratti. Loro da quel punto di vista si sono visti poco”. Il primo rigore c’era ? “Ci poteva stare perché è stato bravo il loro attaccante a inserirsi mentre Tedesco avrebbe dovuto spazzare”. Adesso come vede la gara di ritorno ? “Dobbiamo vincere, non importa se basta l’1-0. Il pari qui ci sarebbe stato stretto, però possiamo tranquillamente farcela, giocando con intelligenza e da Toro”

Tabellino:

JUVENTUS: Pozzato, Borin, D’Elia, Ciolli, Segale, Ariaudo, Duravia, Cretazzo, Bottone, Pasquato, Essabr.
In panchina: Merlano, Corradini, Leta, Cavilli, Rossi, Maio, Maritato. All.Schincaglia

TORINO: Gomis, Infantino, Camolese, Capellupo, Ferretti, Tedesco, Santoni, Scutti, Lo Bosco, Niada, Bettini.
In panchina: Cozzolino, Benedetti, Cassaro, Lorenzini, Mazza, Rabbini, Nego. All. Lombardi.
Marcatori: 5’ pt Lo Bosco, 43’ pt e 12’ st Bottone (rigori).
Arbitro Nasca (sezione Bari)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy