Toro, niente da fare per i Giovanissimi: vince la Sampdoria 3-2

Toro, niente da fare per i Giovanissimi: vince la Sampdoria 3-2

Sconfitta casalinga per i Giovanissimi Nazionali (’99) del Torino, che cedono il passo alla Sampdoria per 3-2, in una gara equilibrata e divertente ma segnata, da parte granata, da troppe disattenzioni in fase difensiva.
I ragazzi di Luca Mezzano partono subito forte, rendendosi pericolosi con un bel colpo di testa di Tuttisanti al 6′,…
Sconfitta casalinga per i Giovanissimi Nazionali (’99) del Torino, che cedono il passo alla Sampdoria per 3-2, in una gara equilibrata e divertente ma segnata, da parte granata, da troppe disattenzioni in fase difensiva.
I ragazzi di Luca Mezzano partono subito forte, rendendosi pericolosi con un bel colpo di testa di Tuttisanti al 6′, con palla di poco alta sopra la traversa. I granata mantengono molto il pallone tra i piedi, ma con troppi monologhi e poca coralitá, pur costringendo i blucerchiati ad arretrare nella propria metá campo: al 22′ é ancora Tuttisanti a cercare la conclusione dalla distanza, mandando a lato, ma un minuto dopo arriva la doccia fredda. Sul ribaltamento di fronte, infatti, Nardini, servito ottimamente a tu per tu con Coppola, lascia partire un bel pallonetto che scavalca il portiere granata per il provvisorio 1-0 ospite.
Il Toro non si perde d’animo e prova a reagire: prima é Reka ad impegnare il portiere ospite in una parata in due tempi, poi, al 32′, finalmente arriva al pari, con una bella ribattuta di testa da calcio d’angolo di Riccardo Sotil, che vale l’1-1. Neppure il tempo di gioire, peró, che al 35′ la difesa granata respinge troppo corto un pallone sui piedi del doriano Tessiore, consentendogli di scavalcare Coppola, ancora una volta con un pallonetto, per il 2-1 blucerchiato. Il vantaggio é effimero, peró, perché, nel minuto di recupero, al 36′, Reka pareggia immediatamente i conti su punizione, complice una presa non irresistibile del portiere, mandando le squadre all’intervallo sul risultato di 2-2.
Nella ripresa, i granata calano d’intensitá, non riuscendo a capitalizzare le occasioni: dopo soli 2′ é Carucci a spedire alto un pallone da distanza ravvicinata, ed al 12′ la Samp passa in vantaggio, mandando in rete Ragone su calcio d’angolo, lasciato colpevolmente solo da propri marcatori. La reazione del Torino c’é, ma é inefficace: al 19′ Carucci cerca l’angolino di esterno ma manda a lato di poco, al 27′ la potente conclusione di Drovetti é ben intercettata di piede dal portiere. Ci prova anche Capuani, per l’ultimo brivido, al 35′: la sua punizione é ben battuta a scavalcare la barriera ma niente da fare: il portiere blinda la porta anche stavolta mantenendo il risultato a favore dei baby blucerchiati e costringendo il Torino alla prima sconfitta casalinga stagionale, per la delusione di mister Mezzano e del pubblico presente.

il nostro inviato, Diego Fornero

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy