Toro Primavera: battere anche il Napoli per tallonare il quarto posto della Roma

Toro Primavera: battere anche il Napoli per tallonare il quarto posto della Roma

Verso il match / Millico ancora in forse, Borello e Rauti acciaccati: Coppitelli punterà ancora su Karlo Butic

di Redazione Toro News

PRESENTAZIONE

torino milan primavera

I playoff sono praticamente conquistati: basta un punto per avere la sicurezza di rientrare tra le prime sei in qualsiasi caso. Anche per il quinto posto ci siamo. Un grande risultato, ed una stagione da incorniciare: in un campionato reso difficile ed equilibrato dalla riforma, il Torino Primavera ha fatto davvero molto bene. Ora serve ottenere il massimo dalle due partite di regular season che rimangono, quella contro il Napoli al Filadelfia (ore 14) e quella in casa della Lazio già retrocessa, sabato prossimo a Formello. L’obiettivo che resta, oltre a quello di arrivare nella condizione psicofisica migliore al playoff che vale la semifinale Scudetto, è quello di non lasciare niente di intentato in ottica quarto posto.

Stando così le cose, se il campionato finisse oggi, sarebbe la Roma l’avversario dei granata nello scontro playoff. Una squadra già affrontata quattro volte tra campionato e Coppa Italia, che si è rivelata avversario di qualità indubbia ma tutto sommato alla portata dei granata. Arrivare al confronto coi ragazzi di Alberto De Rossi da quarti o quinti, però, cambia le cose. Innanzitutto, la quarta in classifica ha il vantaggio di giocare il match di ritorno in casa. E fin qui, occorre dire che non è un fattore decisivo, visto che – per esempio – il Torino Primavera ha vinto la Coppa Italia assicurandosi il trofeo proprio nel match di ritorno a San Siro. Quel che più conta, però, è che la posizione finale in classifica decide la qualificazione in semifinale in caso di parità assoluta al termine del match di ritorno. Insomma, non ci saranno supplementari e rigori, ma passerà il turno la squadra meglio piazzata in campionato.

La Roma, nelle ultime due giornate, ha il derby in casa contro la Lazio già retrocessa e la trasferta ad Arenzano contro il Genoa. Al momento, sono tre i punti di vantaggio sui granata. Un vantaggio c’è, ma il Torino dovrà tentarle tutte sino alla fine. Oggi, al Filadelfia contro il Napoli, non sarà un match facile. I partenopei sono stati in grado di sorprendere i granata all’andata, in terra campana, e stanno lottando punto a punto per evitare i playout (al momento sono quintultimi, un punto sopra l’Udinese). Coppitelli, in più, ha qualche problema davanti: Borello ha riportato una leggera distorsione alla caviglia ed è in dubbio, Rauti va verso il forfait per il riacutizzarsi di un problema muscolare dopo la Nazionale Under 18. Dunque via libera al 4-3-1-2, con Kone a ispirare la coppia Butic-Flavio Bianchi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy