Toro Primavera, il sollievo per il Fila e i rossi da rimpiazzare verso il derby

Toro Primavera, il sollievo per il Fila e i rossi da rimpiazzare verso il derby

Giovanili / Evitata la squalifica più pesante, quella del campo. Ma in vista della Juventus Coppitelli deve pensare alle alternative

1 Commento

Sembra arduo sostenere che, nonostante una partita persa dopo un’ottima prestazione e un’espulsione inesistente, e con il derby all’orizzonte da affrontare senza tre uomini chiave, il Torino Primavera possa tirare un sospiro di sollievo. Invece così è, soprattutto, alla luce di quanto emerso dal referto del giudice sportivo, che ha squalificato per una giornata Kone e Samaké e per due giornate D’Alena, reo di aver protestato contro l’arbitro al termine del match (qui i dettagli delle sanzioni). La buona notizia, infatti, è che il Filadelfia, nonostante le intemperanze dei tifosi durante la partita, non è stato squalificato, e anche per i giocatori sono state evitate sanzioni più pesanti. Ora, però, dopo la settimana di sosta, ci sarà il derby, e Coppitelli dovrà studiare nuove soluzioni in vista di una partita delicatissima.

Kone, teoricamente, è quello che può essere sostituito con più serenità: sulla trequarti, infatti, è pronto Leveque, altro trequartista all’arco del tecnico granata, sinora positivo quando chiamato in causa. Ci sarebbe, nel novero delle opzioni, anche Gonella, che però ha accusato un principio di pubalgia, e lotta contro il tempo per essere presente al derby. Ma Coppitelli può pensare anche al cambio di modulo, con l’inserimento di tre punte: oltre all’inamovibile Butic e l’eterno ballottaggio Bianchi-Rauti, nella corsa al posto può anche inserirsi Vincenzo Millico, classe 2000, rientrato completamente dall’infortunio, sicuramente il più pericoloso da quando il Torino è rimasto in 10 contro il Verona.

Vincenzo Millico, Under 17 Torino
Vincenzo Millico

A centrocampo, le spalle di D’Alena sono coperte da Filinsky e Celeghin: nessuno dei due prospetti ha sinora entusiasmato, con l’attenuante di un’integrazione ancora da trovare all’interno del gruppo granata, a poche settimane dal proprio inserimento. Certo non una situazione ideale, soprattutto considerando che andrà sostituito uno dei perni e degli uomini di maggiore esperienza di questa squadra.

Più complicata la questione sulla fascia sinistra, dove Samaké non ha una riserva annunciata. Possibile l’inserimento a piede invertito di uno tra Gilli e Bedino, mentre Coppitelli potrebbe anche scegliere di inserire il nuovo arrivato Oyewale, esterno mancino decisamente più portato alla fase offensiva che a quella difensiva. Il Toro che mette nel mirino il derby è un rebus di quelli complicati. La settimana di pausa potrà aiutare il tecnico granata ad arrivare alla stracittadina con le idee più chiare possibili.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_248 - 2 mesi fa

    Bravo, vedo che hai copiato e approfondito la mia analisi in commento all’articolo sulle squalifiche.
    Inoltre, vedo che hai sottolineato, ALLA FACCIA DEI COMPLOTTISTI, che poteva pure finire peggio con la squalifica del campo, grazie a quei geni che hanno assediato l’arbitro e minacciato un po’ tutti quelli che gli capitavano a tiro. Eh, ma quelli si che tifano, come no!

    Secondo me è più probabile il cambio modulo e Millico è ben più forte di Konè.
    Se Celeghin non ha entusiasmato, non mi pare che D’Alena, seppur solido, abbia fatto di meglio. E’ sicuramente un elemento d’ordine, ma il talento non è esaltante.
    Conoscendo Coppitelli, è probabile che non rischi un elemento non inserito come Oyewale, difficilmente gioca d’azzardo, anche se l’anno scorso mise proprio nel derby Remacle.
    Staremo a vedere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy