Trofeo “Beppe Viola”, Torino-Arco 3-0: ma per passare serve battere l’Atalanta

Trofeo “Beppe Viola”, Torino-Arco 3-0: ma per passare serve battere l’Atalanta

Giovanili / I ragazzi di Sesia si giocheranno la qualificazione contro gli orobici, che hanno

di Redazione Toro News

Vince il Torino Under 17 del tecnico Marco Sesia nella seconda giornata del trofeo “Beppe Viola”, in cui il club difende il titolo vinto lo scorso anno. A Riva Del Garda (Trento), i granata hanno sconfitto per 3-0 i padroni di casa dell’Arco salendo a quattro punti in classifica nel girone A dopo il pari di ieri contro il Brondby. In gol sono andati Filippone, Tordini e poi c’è stata nel finale un’autogol del difensore trentino Salvi. La partita, per la differenza di livello tra le due squadre in campo (l’Arco aveva perso 6-0 con l’Atalanta nella prima giornata), è stata poco più di un allenamento per i 2002 del Torino, che hanno fatto il minimo indispensabile per trovare tre punti che erano obbligatori in ottica passaggio del turno. Domani alle ore 13, sul campo principale di Arco, ci sarà lo scontro decisivo con l’Atalanta, che oggi ha superato per 3-1 il Brondby toccando quota 6 punti: per passare il turno il Torino sarà quindi costretto a vincere nei 70′ regolamentari.

Per la formazione titolare, Sesia ha ovviamente mischiato le carte visto un girone che richiede tre partite in tre giorni. In porta c’era Gennaro, in difesa Aita, Morra Bean, Celesia e Cotruta, a centrocampo Filippone, Pane e Banse, H’Maidat ha fatto il trequartista nel 4-3-1-2 ad ispirare le punte Tordini e Piemonte. La partita è stata sbloccata al 25′ da Filippone: bella iniziativa di Piemonte che è arrivato sul fondo dalla sinistra e piattone di prima intenzione all’incrocio. All’intervallo si è arrivati sull’1-0 perchè Tordini ha fallito per ben due volte un calcio di rigore: al 20′ dal dischetto ha colpito un palo, al 26′ si è fatto parare la conclusione.

Nella ripresa altri due gol, entrambi su regali dei giovani padroni di casa: al 39′ il portiere Vivaldi ha bucato un’uscita su una punizione di Tordini, permettendo ai granata di andare sul 2-0. Nei minuti di recupero finali, il difensore Salvi nel tentativo di effettuare un retropassaggio di testa ha finito per scavalcare il proprio portiere. Tre a zero per i granata, dunque, nella seconda giornata del “Beppe Viola”. Domani lo scontro decisivo con l’Atalanta: servirà certamente qualcosa di più per accedere alle semifinali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy