Under 15 / Torino-Carpi 3-0, Menghini: “Le ultime due partite hanno portato due buoni risultati”

Under 15 / Torino-Carpi 3-0, Menghini: “Le ultime due partite hanno portato due buoni risultati”

Giovanili / Il tecnico dei 2002 dopo la vittoria sugli emiliani: “Io mi aspetto di veder crescere questi ragazzi e di vederli pronti per affrontare il campionato allievi il prossimo anno, questo è il nostro obiettivo”

Commenta per primo!

Al termine di Torino-Carpi 3-0, gara valida per la quinta giornata del campionato Under 15 (qui il report del match) ha parlato ai nostri microfoni il tecnico del Torino Andrea Menghini. Queste sono state le sue parole:

Mister, dopo i 3 punti con il Pisa è arrivata un’altra vittoria, come ha visto oggi i ragazzi?

“Preferisco sentir dire che dopo una buona prestazione con il Pisa ne abbiamo fatta un’altra; abbiamo giocato un buon calcio, abbiamo cercato sempre di costruire, quello che si chiede a questi ragazzi è di migliorare per diventare dei giocatori, fare il salto, diventare più ometti, il passaggio deve essere questo e inoltre quello di imparare a giocare, di non aver paura di giocare, di proporre calcio. Direi che le ultime due partite oltre a un buon sviluppo di gioco sono state accompagnate da due buoni risultati, mentre nelle tre partite precedenti avevamo fatto un buon calcio non accompagnato da buoni risultati. Il risultato non mi ha mai preoccupato, io guardo la prestazione, a questa età è importante crescere come ragazzi e come giocatori”.

Dopo un inizio di campionato difficile la squadra è cresciuta e le ultime due partite sono state vinte con dei buoni risultati, cosa si aspetta da questa stagione?

“Io mi aspetto di veder crescere questi ragazzi, di essere pronti il prossimo anno ad affrontare la categoria Allievi, quello è il nostro obiettivo. Giustamente voi analizzate il risultato numerico, ma le prestazioni ci sono sempre state, nel Derby abbiamo disputato una buona partita con un possesso palla superiore all’avversario ma abbiamo subito due gol. Contro l’Empoli la partita è stata giocata bene, ma anche lì ci sono state due disattenzioni; ci sta a questa età. Se vogliamo parlare di crescita o di risultati parliamo di crescita di risultato dei ragazzi, il risultato numerico lascia il tempo che trova, anche se è un campionato nazionale e quindi è importante; però questo è il secondo passaggio, prima viene la crescita e il gioco, poi i risultati accompagnano”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy