Under 16, Torino-Pisa 2-1: granata da ripresa, Moreo e Bongiovanni la ribaltano

Under 16, Torino-Pisa 2-1: granata da ripresa, Moreo e Bongiovanni la ribaltano

Giovanili / I ragazzi di Nordi vanno sotto nel primo tempo, ma rimontano alla grande con gli eurogol del subentrato Moreo e del solito Bongiovanni

Moreo, Under 15, Giovanili, Derby, Torino

Il Torino di Omar Nordi vince in rimonta nel recupero contro il Pisa, portandosi a quota 6 in classifica. E’ un Toro che soffre, non sfodera un grandissimo calcio, ma trova i jolly nelle individualità di Moreo e Bongiovanni (già autore di una doppietta la scorsa giornata contro l’Entella), che risolvono la partita, permettendo ai granata di vincere contro il modesto – ma organizzato – Pisa di Gabriele Giannini.

E’ un Toro che spinge, ma che non riesce a trovare il gol, quello del primo tempo: i granata si fanno subito vedere propositivi in avanti, con Famà scatenato sulla destra, ma il Pisa si dimostra subito molto compatto dietro, e pronto a ripartire in contropiede. La prima occasione è di marca nerazzura, con Salvaggio che in ripartenza si fa murare da Fontana. Risponde il Toro con un paio di sortite di Righetti, ma al 13′ arriva il vantaggio del Pisa: Montenegro atterra Nannipieri in area granata, rigore sacrosanto. Salvaggio è freddo e non sbaglia. I granata hanno qualche buona occasione su calcio d’angolo, ma prima Callegher (ottimo sia dietro che in proiezione offensiva) e poi Leggero non sono fortunati. La chance più ghiotta capita sul piede di Cuoco, che però coglie il palo a portiere praticamente battuto. Nella ripresa Nordi toglie il positivo Famà, scala Righetti in difesa, ed inserisce Moreo. Il numero 18 ci mette ben 120 secondi ad illuminare Grugliasco: destro a giro dal limite che s’infila nel sette, parità ristabilita. Il pari galvanizza i locali, che al 6′ ribaltano il risultato del primo tempo: grandissima discesa di Bongiovanni, che entra in area, salta il diretto avversario e segna un grandissimo gol. Il Toro prende campo e fiducia nei propri mezzi, rischiando qualcosa intorno al quarto d’ora su contropiede del solito Salvaggio, disinnescato da ottima uscita di Fontana con i piedi al limite dell’area.

Negli ultimi venti minuti girandola di cambi, le emozioni si fanno sempre più rarefatte, con il Toro che rischia addirittura qualcosa sui calci piazzati, ma il risultato non cambia: vince il Torino, che però dovrà ancora lavorare molto per trovare giuste misure e gioco di squadra.

TORINO-PISA 2-1 (0-1; 2-1): 13′ rig. Salvaggio (P), 1′ st Moreo (T), 6′ st Bongiovanni (T)

TORINO (4-3-3): Fontana, Famà (1′ st Moreo), Ottone (25′ st Ottone), Cuoco, Callegher, Leggero, Montenegro (13′ st Tassone), Rotella, Bongiovanni, D’Ambrosio (25′ st Spaneshi), Righetti. A disp. Montinaro, Scotto, Ponzio, Garetto, Paraluppi, Fiorio. All. Nordi.

PISA (4-3-3): Giannangeli, Pierangioli (32′ st Giomi) , Landucci (13′ st Bechini), Freschi (25′ st Malih), Galligani, Cecci, Fatticcioni (13′ st De Benedetto), Viti (13′ st Castaldo), Salvaggio, Campigli (35′ st Golisni), Nannipieri (25′ st Nannipieri). A disp. Lo Bosco, Kulla, Castaldo, Magrini. All. Giannini.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy