Torino Under 17, Sesia: “Onorata la maglia. Il futuro? Questi sono i miei colori”

Torino Under 17, Sesia: “Onorata la maglia. Il futuro? Questi sono i miei colori”

Giovanili / La squadra granata ha perso il confronto contro i bergamaschi ai calci di rigore, disputando un’ottima partita: “Ai ragazzi non rimprovero nulla”

Il Torino Under 17 ha perso la semifinale Scudetto contro l’Atalanta, dopo una sfida emozionante che si è chiusa sul punteggio di 2-2 tra tempi regolamentari e supplementari, per poi concludersi ai calci di rigore. Nonostante la sconfitta, il mister Sesia ha voluto guardare il lato positivo di questa stagione, puntando soprattutto sulla maturazione dei suoi ragazzi. Ecco le sue parole a Toro News:

Buonasera mister Sesia. Una partita viva, accesa, giocata a viso aperto, terminata in modo amaro: le sono piaciuti i suoi ragazzi?

I miei giocatori sono stati bravissimi, è stata una grande partita. Avevamo di fronte una grande squadra, ma si sono comportati bene. Hanno ridotto il gap del 40-50% nei confronti dell’avversario in soli sei mesi. È stata una bella partita che ha dato come risultato un giusto pareggio. Purtroppo i rigori sono stati fatali, ma ai ragazzi non rimprovero nulla. Ci sono profili interessanti in questa squadra, che avranno un futuro radioso in questa società, ne sono sicuro. A noi dello staff dispiace solo per come siamo usciti, ma è stato un anno bello e positivo.

La sconfitta senza dubbio brucia, soprattutto per come è maturata: però resta un percorso degno di nota.

Rispetto al primo agosto questa è una squadra trasformata. Dal punto di vista tecnico e tattico è migliorata molto. I ragazzi hanno capito cosa vuol dire indossare questi colori. Oggi forse non eravamo la squadra più forte in campo, ma siamo stati all’altezza e a tratti siamo stati anche meglio di loro, tanto che alcuni mi hanno detto che non avevano mai visto un’Atalanta così in difficoltà. Devo fare tanti complimenti a questi ragazzi, anche se l’epilogo non è stato gradevole. Però devono essere tranquilli e soddisfatti per il lavoro che hanno fatto.

Il suo futuro invece?

Io sono certo di ri-allenare gli Under 17, che nella prossima stagione saranno i 2001: ho avuto qualche proposta dal mondo dei grandi, che ho declinato. Continuo il mio lavoro col Toro, sono stato messo nelle condizioni ideali per lavorare bene e continuare a crescere. Mi sono anche divertito e sono contento di proseguire con questi che sono i miei colori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy