Under 17, Torino-Sampdoria 2-2: partenza shock e poi dominio, alla fine è pari

Under 17, Torino-Sampdoria 2-2: partenza shock e poi dominio, alla fine è pari

Giovanili / I blucerchiati segnano due gol nei primi tre minuti, poi vengono schiacciati dai granata, che riescono a portare a casa un punto

di Redazione Toro News

I primi tre minuti sono stati una dimostrazione di cosa non fare. Nei restanti 87, invece, il Torino Under 17 si è dimostrato un gruppo di prospettiva. A Grugliasco contro la Sampdoria termina 2-2 una partita in cui si è visto tutto il bello e tutto il brutto del gruppo dei 2002 granata, che è parso possedere buone qualità tecniche con la necessità, però, di dover migliorare sul piano della concentrazione e della cattiveria agonistica. A un certo punto mister Sesia digrigna i denti e dice: “Questa maglia richiede qualcosa di diverso”. E’ il terzo minuto e la Sampdoria di Felice Tufano, un passato nelle giovanili Juventus, è già avanti per 2-0, grazie ad un rigore di Trimboli e ad un’incornata di Morando da calcio d’angolo. Per il Toro, reduce da un avvio di campionato non esaltante – cinque punti nelle prime cinque partite – è un approccio alla partita da dimenticare.

_MG_7184

Sesia aveva scelto un 4-3-3 elastico, con Cocola, Cassano e Favale a formare la prima linea offensiva. L’idea è quella di proporre calcio. Ci riesce, il Toro, dal ventesimo del primo tempo in avanti, ridestandosi con il passare dei minuti, iniziando a macinare trame di gioco interessanti e limitando al minimo le offensive della Sampdoria, colpevolmente concentrata solo sul proteggere il doppio vantaggio. Prima Cocola va vicinissimo al gol, poi a riaccendere la partita ci pensa Daniele Favale, che al 35′ del primo tempo rientra sul sinistro e calcia là dove il portiere blucerchiato Saio non può mai arrivare.

Grande gol che lancia il Toro: nella ripresa è dominio granata, anche per l’ottimo contributo del neo-entrato Tordini. Cocola ne dribbla tre ma poi si incarta al momento della conclusione, l’ex Novara si avvita in area ma Saio gli dice di no. Al 24′ del secondo tempo ci sarebbe anche un rigore per il Toro, ma l’arbitro vede qualcos’altro e ammonisce Tesio per simulazione. Il pari, meritato, arriva al 39′: lo firma Marco Ferrante, entrato una ventina di secondi prima, facendosi trovare pronto sotto porta. Nel finale il Toro prova a vincerla con Tordini, che calcia però sull’esterno della rete. Finisce 2-2, per il Toro ci sono tanti margini di miglioramento: la squadra della ripresa può mettere nel mirino i playoff.

TORINO-SAMPDORIA 2-2

TORINO: Matysiak, Crivellaro, Finica (dal 20′ st Aita), Morra Bean (dal 38′ st Foschi), Tesio, Celesia, Favale, Larotonda (dal 32′ pt Khveletidze), Cassano (dal 1′ st Tordini), Pane (dal 38′ st Peirano), Coccola (dal 38′ st Ferrante). A disp: Cotruta, Gennaro, Filippone. All: Sesia

SAMPDORIA: Saio, Ercolano (dal 1′ st Doda), Miceli, Yepes, Aquino, Obert, Somma (dal 1′ st Siatunis), Trimboli, Morando (dal 20′ st Marrale), Volpe (dal 43′ st D’Addabbo), Gaggero (dal 20′ st Mamona). A disp: Rossi, Napoli, Alberto, Gualandri. All: Tufano

ARBITRO: Stefano Peletti di Crema

MARCATORI: 2′ pt Trimboli (S), 3′ pt M0rando (S), 35′ pt Favale (T), 39′ st Ferrante (T)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy