Middlesbrough-Torino, le probabili formazioni: Martino guida l’attacco

Middlesbrough-Torino, le probabili formazioni: Martino guida l’attacco

Youth League / A centrocampo probabile ballottaggio tra Segre e Tindo

middlesbrough, youth league, Martino, Torino, Primavera

Domani, alle ore 20.00 italiane (19.00 locali), al Riverside Stadium di Middlesbrough, andrà in scena la partita di andata del secondo turno di Uefa Youth League tra i padroni di casa e il Torino di Moreno Longo, determinato a bissare il successo contro il Senica nel primo turno. I padroni di casa (qui l’approfondimento) sono una squadra molto forte e tignosa, capace di venire fuori nei minuti finali, come dimostrato nella gara di ritorno contro il Reims, quando hanno chiuso sul 3-0 firmando tutti i gol negli ultimi 15′ di partita. Una sfida dunque non semplice per il Torino, che dovrà fare un buon risultato in Inghilterra per giocarsi al meglio le proprie carte nel match di ritorno all’Olimpico. Di contro, gli inglesi sono determinati a fare bene, e proprio oggi l’Academy Manager del Middlesbrough Dave Parnaby (qui le dichiarazioni complete) ha chiamato tutti i tifosi del “boro’s” allo Stadio, per sospingere i padroni di casa alla vittoria proprio come accaduto nella sfida di trono contro il Reims, quando i tifosi inglesi presenti al campo erano circa 5mila.

INAMOVIBILE EDERA – Per quanto riguarda le scelte di Moreno Longo, la certezza è il modulo di gioco, quel 4-2-4 tanto caro al tecnico granata, mentre per quanto riguarda la scelta dei singoli, contro il Middlesbrough si va verso una formazione simile a quella che ha battuto il Senica. In porta ci sarà Zaccagno, mentre la linea difensiva dovrebbe essere quella titolarissima composta da Auriletto e Mantovani come centrali, con Carissoni e Procopio sugli out esterni. A fare diga in mezzo al campo quasi sicuro del posto è Osei, mentre Segre e Tindo si giocano l’altra maglia disponibile. In avanti, inamovibile è Simone Edera, trascinatore nel match di ritorno contro il Senica, che occuperà la posizione di esterno alto di destra, mentre sulla sinistra dovrebbe agire Zenuni. Di punta, poi, chance per la coppia Candellone-Martino, con Geraci pronto ad insidiare il primo.

TORINO (4-2-4): Zaccagno; Carissoni, Auriletto, Mantovani, Procopio; Osei, Segre (Tindo); Edera, Candellone (Geraci), Martino, Zenuni. All. Longo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy