Youth League / Torino, avanti tutta! Edera trova il jolly e regala emozioni granata

Youth League / Torino, avanti tutta! Edera trova il jolly e regala emozioni granata

Youth League, Torino-Senica 2-1 / Una doppietta di Edera premia il Torino, padrone del campo per novanta minuti

Uefa Youth League Torino-Senica

Vittoria di cuore, vittoria strameritata, vittoria da Toro vero al termine di una prestazione ottima. Il Toro, spinto dal suo leader Simone Edera, trova il gol decisivo a due minuti dalla fine e vola al secondo turno di Youth League. Il Senica, autore di una prestazione sparagnina e fortunosa, torna a casa sapendo di non aver fatto nulla per meritare di passare il turno.

Il primo tempo è una sinfonia granata. La squadra di Longo approccia alla perfezione la sfida in uno scenario del tutto nuovo e dimostra di non sentire l’emozione, sviluppando trame di gioco con ordine e continuità. Osei sembra avere nei piedi un microchip che calamita i palloni, Carissoni ed Edera arano la fascia destra, Bortoluz e Martino ci provano in tutti i modi. Manca però la precisione nel momento decisivo. Il Senica viene in Italia e gioca “all’italiana”: catenaccio e contropiede. E’ proprio così che nell’unica azione creata dagli slovacchi Mraz si infila a sinistra e centra per il centravanti Kosorin che, lasciato colpevolmente solo, piazza il sinistro nell’angolino opposto. E’ la sberla immeritata che fa scatenare il Toro. Un minuto dopo Carissoni arriva per l’ennesima volta sul fondo e crossa, Edera raccoglie il rinvio della difesa e spara l’angolino sul secondo palo. Si va al riposo sull’1-1, risultato che sta stretto ai granata e che qualificherebbe il Senica.

Nella ripresa il Toro entra in campo con l’obiettivo di essere anche meno bello ma concreto: ci prova Martino due volte, ma senza fortuna. Il Senica si difende con undici uomini dietro la linea della palla, e nei granata cala la lucidità col passare dei minuti. Longo cerca freschezza e giocate e inserisce Candellone e Berardi al posto di Tindo e Bortoluz. Il predominio territoriale dei granata resta ma è il Senica ad andare più vicino al gol con un rimpallo che libera Rajnik davanti a Zaccagno, che si supera in uscita bassa. Il Toro sbuffa e ci prova con tutte le forze; a due minuti dalla fine Martino ha in area la palla buona sul destro, il pubblico grida al gol ma la palla centra il palo e sfila incredibilmente fuori.

Ma proprio a pochi secondi dalla fine è Edera con un destro in mischia a far scoppiare l’Olimpico di gioia. La Primavera del Torino vince 2-1 e vola al secondo turno di Youth League, dove affronterà la vincente tra Middlesbrough e Stade Reims. Sventolano le bandiere granata, per una vittoria da Toro vero.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Michele Nicastri - 2 anni fa

    Grandi ragazzi! GRAZIE! Grande serata emozioni da TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Papa Urbano I - 2 anni fa

    Edera può diventare un giocatore di calcio…deve solo imparare a fare le cose facili…quelle difficili ha già dimostrato di saperle fare…dipenderà solo da lui…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy