Youth League / Torino Primavera, altre defezioni: Osei e Procopio non ce la fanno

Youth League / Torino Primavera, altre defezioni: Osei e Procopio non ce la fanno

Verso Torino-Middlesbrough / Il mediano e il terzino non recuperano: la squadra di Longo a maggior ragione avrà bisogno dell’apporto del pubblico

Osei, Torino, Primavera, formazioni

Se già la partita contro il Middlesbrough si presenta a dir poco complicata, partendo dallo 0-3 subito nell’andata in Inghilterra (rivivi la diretta della gara al Riverside Stadium), di certo nemmeno la sorte è dalla parte del Torino Primavera, che dovrà giocarsi tutto per cercare una rimonta storica, ma senza alcuni dei giocatori più importanti.

Se Debeljuh e Martino, come abbiamo già avuto modo di raccontarvi, hanno – incredibilmente – entrambi riportato la frattura del legamento crociato nella Supercoppa contro la Lazio, le defezioni importanti non sono finite per Longo. Sono rimasti fuori dalle convocazioni per la gara di domani sera allo Stadio Olimpico due giocatori fondamentali come il mediano Evans Osei e il terzino sinistro Matteo Procopio.

Osei ha riportato un’elongazione all’adduttore destro ormai dieci giorni or sono, e già contro la Lazio ha stretto i denti, giocando in condizioni precarie pur di partecipare alla conquista del Trofeo e giocando – parole di Moreno Longo – una partita d’altri tempi. In campionato contro il Trapani è rimasto a riposo, ma non è bastato. Nemmeno il tentativo di recupero in extremis ha sortito effetti e quindi il ghanese non sarà della partita.

Procopio, Torino, Primavera, Supercoppa
Il terzino mancino della Primavera, Matteo Procopio, impegnato contro il Senica

Resta fuori dall’appuntamento di domani sera anche Matteo Procopio. Il pendolino di Moncalieri ha riportato una contrattura nell’allenamento precedente la Supercoppa Primavera contro la Lazio; motivi di precauzione suggeriscono di tenerlo a riposo per evitare complicazioni. Anche nel suo caso, l’obiettivo è quello di non pregiudicare il prosieguo della stagione. Recupera, invece, almeno Andrea Zaccagno: il portiere aveva saltato la partita contro il Trapani per un leggero problema fisico, ma ha recuperato e, salvo sorprese dell’ultim’ora, difenderà i pali della squadra granata contro gli inglesi.

Non basteranno nemmeno gli infortuni, comunque, a intimorire il Torino Primavera, che non lascerà nulla di intentato e impiegherà ogni tipo di energia per tentare una rimonta storica. Non mancherà il supporto della Prima Squadra, e non dovrà mancare nemmeno quello dei tifosi, che beneficiano (come per le occasioni contro Senica e Lazio) di prezzi simbolici per l’acquisto dei biglietti. L’apporto dello Stadio Olimpico sarà fondamentale, per lottare contro un avversario forte e anche contro la sfortuna.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. CONTE VERDE - 2 anni fa

    spero che Bortoluz un vero ariete da area di rigore che mi ricorda tanto il PUPI della primavera..riesca a fare la differenza !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nithael - 2 anni fa

    Grande mister, le tue parole: ” NON CREDO NEL TURN OVER ….. PER QUESTO HO RIPROPOSTO GLI STESSI GIOCATORI …… QUESTI RAGAZZI HANNO BISOGNO DI TEMPO E DI LAVORARE ED E’ GIUSTO CHE GIOCHINO PIU’ MINUTI POSSIBILI” non si sono rilevate delle più felici, anche perché avendo 30 ragazzi in rosa sembrano veramente incredibili, anche perché adesso ti serviranno forze già rodate che ovviamente non hai .. e quindi ti do un consiglio se dovesse andar male .. appellati al cuore granata e al cinismo che i tuoi ragazzi non hanno e soprattutto al fatto che devono meritare la maglia come hai fatto giovedì a Trapani. Nella mia ignoranza vorrei consigliarti di attuare lo stesso modulo della 1ª squadra che il tuo 4-2-4 non risalta le caratteristiche dei tuoi ragazzi …. forse le tue, ma con scarsi risultati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy