‘Tira aria di pareggio’

‘Tira aria di pareggio’

Ha allenato buona parte degli ex-giocatori del Toro, come Lucarelli e Galante,  che domenica affronteranno i granata. Ciò nonostante il mister Giancarlo Camolese non seguirà la partita allo stadio, ma solo dall’esterno.

Mister, come spiega l’evoluzione di Lucarelli “pacco” a Torino fenomeno a Livorno ?
Pacco non direi. Il primo…

Ha allenato buona parte degli ex-giocatori del Toro, come Lucarelli e Galante,  che domenica affronteranno i granata. Ciò nonostante il mister Giancarlo Camolese non seguirà la partita allo stadio, ma solo dall’esterno.

Mister, come spiega l’evoluzione di Lucarelli “pacco” a Torino fenomeno a Livorno ?
Pacco non direi. Il primo anno ha fatto la sua parte, certo non ha fatto i gol che sta facendo adesso a Livorno anche perché era una serie A di livello più difficile con quattro retrocessioni, sette sorelle e una qualità maggiore. Poi gli attaccanti vivono annate particolari, hanno bisogno di stimoli di un certo tipo.

Può capitare la stessa cosa ad Abbruscato ?
Lucarelli aveva già fatto bene in altre annate a Lecce quindi le aspettative erano più lecite nei suoi confronti. Spero che Abbruscato dimostri le sue indubbie qualità rimanendo a Torino.

Ha fatto gli stessi gol di Quagliarella che però, in una piazza come Ascoli impegnata nella lotta per non retrocedere, non entusiasmò. Poi a Genova è esploso, perché ?
Quagliarella è ancora più giovane di Lucarelli e Abbruscato: la morale di questa storia è che bisogna avere pazienza con i giovani, seguirli ma non perderli, magari mandandoli in prestito a maturare. L’importante è non perderli di vista.

Come si spiega la fatica di Abbruscato e dello stesso Quagliarella in serie B ?
Con il fatto che Torino è una piazza molto stimolante, soprattutto per i giovani che vengono messi a confronto con gente come Pulici e Graziani. Quindi le difficoltà sono maggiori.

Torino-Livorno a livello tattico: il 3-5-2 del Livorno, contro il 4-4-2 di De Biasi, sarà il dominio del centrocampo la chiave del match ?
In questo periodo contano tanti fattori: le motivazioni che sono grandi per tutte e due le squadre perché per entrambe vincere significherebbe la salvezza. Quindi non sarà solo una questione di centrocampo.

Che partita sarà secondo lei ?
Sarà una gara molto tattica. In cui ci si studierà parecchio facendo attenzione a non subire il contropiede. Però il Toro ha l’occasione di chiudere un campionato difficile davanti ai suoi tifosi, con una vittoria che significherebbe salvezza.

In un campionato dove le soddisfazioni davanti al proprio pubblico non si sono viste un granchè…
Ripeto una vittoria sarebbe l’ideale, di fronte però c’è un Livorno che ha fatto bene e poi ha subito un calo di concentrazione e una conseguente crisi di risultati.

Chi può risultare decisivo ?
Fiore ha avuto problemi di tipo tattico, qui "soffriva" Rosina e non poteva essere impiegato nel ruolo che gli è più congeniale. Però Galante è da tenere d’occhio perché con me è stato uno dei migliori nella promozione e poi in serie A, segnando due gol, con un rendimento che secondo me è da Toro.

In un campionato fra i più mediocri degli ultimi anni la quota salvezza si va alzando come lo spiega ?
Proprio perché ci sono tante squadre di uno stesso livello, mentre anni fa c’erano le sette sorelle e in alcune partite il risultato era scontato. Adesso aumentando le squadre e diminuendo le retrocessioni è fisiologico che ci siano alcuni giocatori che in anni passati giocherebbero in serie B, mentre invece si ritrovano a giocare nella massima serie.

La “sua” Reggina è tornata nel calderone dopo esserne uscita, è la squadra che rischia di più ?
In questo momento le previsioni sono azzardate, certo rischia perché ha incontri con Empoli e Milan, però sul campo ha meritato la salvezza.

Il Toro merita la classifica attuale o no ?
Quest’anno con un andamento più regolare, visto l’organico, si poteva fare come l’Empoli. Poi sono intervenuti fattori che non posso commentare perchè non li conosco direttamente.

Un pronostico per domenica ?
Un punto avvicinerebbe entrambe alla salvezza che, secondo me, raggiungeranno lo stesso. Poi molto dipenderà dalle motivazioni e da cosa accadrà in campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy