Fortunato Torrisi: “Toro, credici, il derby non è mai una gara scontata”

Fortunato Torrisi: “Toro, credici, il derby non è mai una gara scontata”

Esclusiva TN, l’eroe del 1983: “Vedrei bene Ventura sulla panchina della Nazionale. Il Fila può essere il valore aggiunto di questo club”

1 Commento

Nel marzo del 1983 il Torino di Bersellini compie un’ impresa storica: sotto di due gol contro una Juventus fortissima, riesce a ribaltare incredibilmente il risultato e a fare sua la stracittadina. Protagonista di quel giorno fu Fortunato Torrisi, l’autore del decisivo gol del 3-2, che noi di TN siamo andati a ripescare in occasione del match di domenica.

Fortunato Torrisi: domenica il derby della Mole. Visto il cammino delle due squadre il risultato sarà scontato secondo Lei a favore dei bianconeri?

Io non sono d’accordo anche se i bianconeri stanno viaggiando ad altissimi livelli, tuttavia il derby è una partita a se e quindi non si può mai sapere come possa finire. Obbiettivamente il cammino della Juventus è formidabile, pero’ nella mia vita da calciatore mi hanno sempre insegnato che mai niente è scontato e possono esserci delle sorprese, quindi il risultato è aperto anche se la Juve è avvantaggiata.

 A suo parere a cosa è dovuto il calo in campionato dei granata?

Beh, in questi anni Ventura è stato molto bravo a tirare fuori dai suoi calciatori il massimo ottenendo buonissimi risultati. In questo campionato invece probabilmente qualcosa è venuto a mancare quindi l’entusiasmo è stato calante da parte dell’ambiente anche se si cerca sempre di rimediare. Mi dispiace perchè Ventura come allenatore ha dato molto e secondo me ancora darà tantissimo, tirando fuori nei giocatori grandi valori. E’ mancato qualcosa a livello di finalizzazione e non sono riusciti a ripetersi come gli anni precedenti neanche a livello difensivo.

 Il nome dell’attuale mister circola nell’ambiente della Nazionale, cosa ne pensa?

Vista la grande esperienza del tecnico ligure non sarebbe affatto da accantonare tale ipotesi , potrebbe essere il coronamento della propria carriera . Quindi a me farebbe davvero piacere vederlo seduto sulla panchina azzurra.

Adesso il Filadelfia sta per rinascere, potrà essere l’inizio di qualcosa di importante per il club granata?

Sicuramente si, riavere la propria casa dopo che per anni questo campo ha sfornato dei calciatori importanti , beh potrà essere davvero il valore aggiunto del club. Poi il Filadelfia non è una struttura nuova visto quello che ha lasciato e sono davvero felicissimo che il Toro possa avere un impianto tutto suo.

Giuseppe Antonelli

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. IlGrandePolicano - 2 anni fa

    Grazie per avermi regalato la partita più bella della mia vita. Quel giorno allo stadio non lo dimenticherò mai. Mai. Forza Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy