Silver Mele: ‘Il Napoli sta bene, ma il Toro è una squadra da temere’

Silver Mele: ‘Il Napoli sta bene, ma il Toro è una squadra da temere’

Sabato sera alle 20:45 all’Olimpico è in programma il big match pasquale tra Torino e Napoli.
Per parlare dei partenopei e di come arriveranno all’incontro abbiamo contattato chi li segue quotidianamente, Silver Mele, giornalista di Sportitalia,…
Commenta per primo!
Sabato sera alle 20:45 all’Olimpico è in programma il big match pasquale tra Torino e Napoli.
Per parlare dei partenopei e di come arriveranno all’incontro abbiamo contattato chi li segue quotidianamente, Silver Mele, giornalista di Sportitalia, Radio Marte e TuttoNapoli.
 
Ciao Silver, come sta il Napoli in vista della partita di sabato?
Si parlava di un Mazzarri adombrato per la pausa, invece Cannavaro e Gamberini hanno definito la sosta provvidenziale, perché ha consentito alla squadra di guardarsi negli occhi, di rigenerarsi psicologicamente e di svolgere anche un richiamo fisico. Il gruppo dunque arriva bene al match con il Toro, considerato importantissimo perché contro una squadra da temere; l’unica incognita è legata ai sudamericani Cavani, Zuniga, Campagnaro e Armero che arriveranno in Italia solo due giorni prima della sfida con i granata e anche dalle loro condizioni dipenderà l’impostazione tattica del mister.
 
Pensi che Mazzarri si adatterà al Torino o continuerà per la sua strada?
Lui difficilmente gioca in base all’avversario quindi credo che continuerà con il 3-4-1-2: è fondamentale verificare la situazione dei nazionali al rientro ma per il resto penso che non ci saranno grosse novità e che verrà confermata la solita formazione, senza cambi.
 
Per un ex come Blerim Dzemaili, autore di una buona stagione al Toro ma osteggiato da una parte della tifoseria, sarà una partita particolare?
Per lui il Toro rappresenta il passato, ora è un giocatore del Napoli e quindi sinceramente non credo che sarà un incontro diverso dagli altri. L’anno scorso, prima della finale di Coppa Italia con la Juve, gli chiesi se sentiva aria di derby e mi rispose di no.
 
Che partita prevedi?
Mi aspetto il solito Toro guardingo e attento, bravo nel possesso palla e nella gestione della partita ma capace anche di essere propositivo, come contro la Lazio e contro il Napoli all’andata. Sono curioso invece di vedere la squadra di Mazzarri: se giocherà come contro l’Atalanta ha buone possibilità di vincere, se invece mancherà la brillantezza necessaria le cose potrebbero complicarsi; credo comunque che gli azzurri siano in buona forma.
 
Il Napoli crede ancora allo scudetto o la Juventus è irraggiungibile e si guarda al secondo posto?
Il capitano Paolo Cannavaro è stato chiaro: bisogna crederci fino in fondo. La Juve è fortissima ma ha anche la coppa e potrebbe inciampare, inoltre mancano ancora nove partite e i punti di distacco sono nove.
Lo scudetto comunque resta un sogno: più realisticamente è necessario puntare alla Champions facendo attenzione al Milan che insegue a ritmi altissimi.
 
Roberto Maccario
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy