Bonifazi e Lyanco incatenano Belotti e Icardi. Niang assist vincente, De Luca goal

Bonifazi e Lyanco incatenano Belotti e Icardi. Niang assist vincente, De Luca goal

Italia Granata / Ecco come è andato il weekend dei giovani granata in prestito

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

SERIE A

AS Roma v SPAL - Serie A

BONIFAZI (SPAL): Kevin Bonifazi disputa una grande partita contro il suo Toro, tenendo la rete inviolata e vincendo il duello con Belotti e Zaza. Prova ampiamente superata. (VOTO: 6,5)

EDERA, LYANCO (BOLOGNA): Il primo Bologna di Mihajlovic sbanca San Siro e Lyanco parte subito titolare, mentre Edera rimane in panchina perché gli viene preferito Orsolini. Il difensore brasiliano mette in mostra grandi doti ma è costretto ad uscire al 50′ a causa di un leggero fastidio muscolare: fino ad allora Icardi e Lautaro Martinez si scontrano con il muro bolognese. (VOTO: 6,5)

27 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. robertozanabon_821 - 3 mesi fa

    Gentile REDAZIONE. Esiste, forse, un “algoritmo” che lascia passare parolacce, bestemmie e insulti vari e che blocca parole come “ortodossia” , “vate” e “priore”? Non trovo più un garbato e “civilissimo” post che ho spedito a commento di questa rubrica circa 4 ore fa. Oppure è stato un “crash” informatico? Così, giusto per sapere. Grazie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tifoso di vecchia data - 3 mesi fa

      ho notato assolutamente le stesse cose, ogni volta che posto copio e incollo il post cosi’ che se non me lo fa passare scopro che e’ per parole comuni e non parolacce. Invece per le parolacce alla Pepe tutto fila liscio, lui posta indisturbato senza essere bloccato dal sistema… fa ridere questa cosa…
      non parliamo poi della lentezza, alle volte prima che vedo i miei post online passano 3 o 4 minuti… se fosse perche’ li leggono per sincerarsi, capirei manon credi che si aper quello e’ proprio il sistema di post che e’ lento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. JoeBaker - 3 mesi fa

    Ho voglia di essere sepolto dai “non mi piace”…
    Nella squadra di quest’anno e con delle idee un po’ più aggressive su cosa fare da centrocampo in su (tipo: “cerchiamo di vincerla”, anziché “non facciamoli giocare”), sarei stato più ottimista su Niang di quanto da subito lo sono stato con Zaza. Tra ricominciare da capo con uno che ha già un po’ di anni di carriera e dare ancora una chance a uno che ne ha solo tre, me la sarei giocata col giovane, ance sapendo che avrei potuto dare spazio ad altri (giovani anche loro).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

      Analisi condivisibile.
      I soldi di Zaza potevano essere spesi per Pereyra ad esempio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. r.ponzon_13686323 - 3 mesi fa

      Premesso che a me Niang non piaceva devo dire che, valutate le prestazioni dei due, si deve riconoscere che Niang vale 10 volte Zaza
      Ma sappiamo come siamo noi tifosi del Toro, sempre a protestare….. in fondo abbiamo quello che ci meritiamo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. One plastic - 3 mesi fa

        Parla per te….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gigì - 3 mesi fa

    Vorrei dire una cosa su Belotti. Belotti oggi è palla persa, in attacco. Difficile che riesca a completare un passaggio o a esser lucido quando serve. Io credo che si paghi, offensivamente parlando, facendo fare del lavoro suppletivo (difensivo) all’attaccante, ma, nel caso del Gallo, penso che questo pagare sia totale. Il Gallo non è uno che si risparmierebbe comunque, non è di quelli che esce dal campo senza aver speso tutto (in quei casi, sfruttandolo in difesa, ci perdi, forse, poco in attacco).
    Il problema, a mio modo di vedere, è grave. Il Gallo va recuperato psicologicamente, e lo può fare solo attraverso il gol, che mai e poi mai potrà esser continuativo con il gioco che gli fa fare Mazzarri. In società dovrebbero avere le palle e la capacità, a mio modo di vedere, di imporsi: il gallo è un patrimonio, in tutti i sensi, per la società: sia nel caso rimanga con noi, sia nel caso di cessione. A parità di risultati, a parità di difesa/attacco, il gallo (e non solo lui) ne risulta sia svalutato che “depresso”. Non accorgersi di questo, in società, è grave. La società deve essere un tutt’uno, un obiettivo comune: non deve corrispondere col curriculum di un allenatore: ci deve essere una visione comune: altrimenti aria. Idem, stesso discoro per giovani: metterli può significare perdere qualcosa di curriculum/piazzamento oggi, ma il curriculum dell’allenatore non conta niente: conta la società (sia come denaro, che come piazzamento del breve/medio periodo). Insomma una visione più globale, essere uniti. A parità di risultati, conta di più attaccare, perché gli attaccanti devono essere valorizzati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata1950 - 3 mesi fa

      Quello che scrivi e perfettamente Giusto tanto e vero che Mancini giustamente non lo convoca ha bisogno di punte non di difensor. FORZA GALLO sarò sempre con te’

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. tric - 3 mesi fa

    Bonifazi non ha mai “incatenato” Belotti, semplicemente perchè il Gallo ha giocato in tutte le parti del campo. Mazzarri, nonostante la panchina corta, non ha ancora indovinato la formazione giusta da mettere in campo. Belotti sembra si stia allenando per la maratona olimpica!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renato - 3 mesi fa

      Se Belotti si trovava da tutt’altra parte del campo mica è colpa di Bonifazi. L’articolo dice semplicemente che ieri nè l’uno nè l’altro hanno segnato, un po’ per colpa loro e forse anche un po’ per merito di Bonifazi che non ha concesso loro troppe occasioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granatadellabassa - 3 mesi fa

    @Madama
    I giovani devono farsi le ossa. Anche i vari Cravero, Lentini e compagnia fecero esperienza altrove. Il problema è che non sempre trovano spazio Ma mandarli in prestito a maturare è sacrosanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 mesi fa

      Sono d’accordo, purché poi, se lo meritano, li si riprenda in squadra!
      Inoltre temo che, se e quando dovessero mancare i titolari, nel Toro di oggi le riserve attuali non sarebbero all’altezza!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabio.tesei6_13657766 - 3 mesi fa

    Io non riesco a capire perché mazzarri non è mai a rischio panchina, mai una volta messo in discussione. Eppure miailovic era sempre in bilico. E i risultati sono gli stessi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. JoeBaker - 3 mesi fa

      Da quello che si vede in giro, qualche volta i cambi di panchina servono a squadre a rischio retrocessione (quest’anno l’Udinese di inizio stagione, ora il Bologna), mentre quasi mai ricordo che abbia funzionato in squadre che vorrebbero far meglio a campionato in corso. Vale anche per noi, che non mi pare che l’anno scorso abbiamo svoltato con il cambio.
      E lo dice uno che non ne poteva più del Miha allenatore, anche se mi piacevano certi atteggiamenti spudorati e guasconi. Se invece vogliamo usare tutte le scuse per prendercela con qualcuno, allora vale tutto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. commercial_9666663 - 3 mesi fa

        Donadoni

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 3 mesi fa

      E chi te lo dice che non lo sia?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Madama_granata - 3 mesi fa

    E pensare che io (ed altri co-tifosi) eravamo tanto sprovveduti da dispiacerci che Mazzarri avesse allontanato Bonifazi!
    Per i più un incapace, un giocatore da serie C, il solito “fallito” tra i tanti “incompiuti” dei nostri ex Primavera!
    Ma Bonifazi “imbriglia” Belotti e Zaza e difende onorevolmente la porta della Spal (e non solo ieri, ma in ogni partita).
    Lyanco: lontano dal Toro fanno tutti bene.. Imbriglia Icardi: speriamo continui così, altrove!
    Ora, con la squalifica di Nkoulou, e Djidji malconcio, non sarebbe foste servito?
    Già, ma noi dobbiamo avere la “panchina corta”..
    Che De Luca segni, non è una novità, ma ormai un’abitudine: molto bene, sempre che il tecnico del Toro ne tenga conto.. Al suo posto abbiamo un Damascan che non “funziona” neppure in Primavera, e un Millico che non fanno più giocare né con i giovani, né in prima squadra!!
    Anche Niang sta diventando un campione: bene, buon per lui e per noi, così qualcuno lo acquista.
    Divagazioni su quelli che praticamente Mazzarri ha già bocciato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SSFT - 3 mesi fa

      Eccola, puntuale come ogni settimana, la lagna vittimista della madama. Nell’episodio di oggi de luca è diventato van basten (ben 6 gol in serie c, una vera abitudine)e bonifazi dicevamo tutti che era un fallito (ma quando mai, si diceva che era bene che giocasse dopo un anno di panchina, esattamente ciò che sta facendo).
      Come al solito io aspetto la lista di ex primavera che non abbiamo aspettato e sono diventati fenomeni da un’altra parte, anche se inizio a perdere speranze sulla risposta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. commercial_9666663 - 3 mesi fa

        Nessuno dei primavera è diventato fenomeno da nessuna parte. Ecco la lista. e qualcuno mi smentisca. Fenomeno eh… Qualche discreto giocatore, ricordo Marco Chiosa ad esempio, che non sembrava affatto male… un esterno di difesa ordinato e con un piede non malvagio… sparito in C, credo nell’Entella… ma anche tutti gli altri… Boh, non so… d’altra parte anche delle altre squadre chi emerge è una rarità…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Madama_granata - 3 mesi fa

        Premetto che il tono “trionfalistico” delle prestazioni dei “granata fuori sede” non è il mio, ma del giornalista che ha scritto l’articolo: io l’ho solo ripreso e commentato.
        Se poi lei, Signor SSFT, non vuole essere tediato dalla “lagna vittimista” della “madama”, non legga ciò che scrivo!
        Passi oltre, e la noia non la attanaglierà alla gola!
        Vede, si può concordare o dissentire, anche farcendo di ironia i nostri commenti e divertendo i lettori co-tifosi.
        Bisogna però saperla esprimere, questa ironia, altrimenti si scade nella maleducazione e nel cattivo gusto. È così facile non risultare divertenti e spiritosi: perché andarsela proprio a cercare?
        Sono fermamente convinta che bisogna sempre saper essere rispettosi del prossimo, e di tutti gli altrui pareri: è la regola-base della civiltà!
        Detto ciò, io intendevo rispondere a tutti coloro che, ad ogni occasione, criticano i nostri ex-Primavera.
        Intendevo dire che, se Bonifazi, o Edera, o Lyanco hanno dovuto andare a carcar fortuna altrove, non capisco perché, come seconde scelte, o riserve, ci troviamo in squadra gente più immatura e meno capace di loro, come Damascan o Bremer. A questi ragazzotti un prestito non avrebbe fatto bene?
        Lapalissiano affermare che Izzo o Nkoulou, Belotti o Falque siano superiori e titolari
        in questo Toro.
        Tra le “nuove leve” io avrei però scelto diversamente ed “in famiglia” i sostituti. Tutto qui!
        Non faccio l’elenco degli “ex” che si sono più o meno affermati, come lei chiede, perché inutile e noioso: ieri poteva esserci stato il “signor Nessuno”, oggi il “Messi di domani”, o viveversa ieri grandi campioni ed oggi il nulla!!
        Pensi quindi Mazzarri alle forze che ha oggi, e a come utilizzarle al meglio!
        Millico, ad esempio, per me sta bene in prima squadra se poi Mazzarri intende utilizzarlo.
        Se, al contrario, conta di tenerlo solo in panchina, allora penso sia meglio che il ragazzo ritorni a giocare, regolarmente e bene, in Primavera.

        P.S. – La mia lagna è semmai “vittimistica”, non “vittimista”:
        sostantivo + attributo
        anziché
        sostantivo + sostantivo.
        Buona serata

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. SSFT - 3 mesi fa

          Innanzitutto grazie per la preziosa correzione, il mio mica è stato un errore dovuto al correttore dello smartphone, é che ho proprio difficoltà con la lingua italiano (oh no, di nuovo due sostantivi)! Nel mio piccolo allora ricambio segnalandole che “viveversa” non é una parola italiana. Forse intendeva viceversa, ma penso che, come il mio, il suo sia un errore concettuale, non di battitura.
          Per il resto, lei continua a non vedere (o a far finta di non vedere) il punto del discorso. Continua a crearsi i suoi demoni da combattere (bonifazi per i più un incapace?? Quando mai é stato detto?) e a non capire certe meccaniche (ma chi lo prende in prestito un giocatore come bremer, senza esperienza di a? É ovvio che tra lui e bonifazi sia il secondo ad avere mercato, così come è ovvio che dopo un anno di panchina lo stesso bonifazi è 1000 volte più felice di giocare titolare a ferrara, piuttosto che aspettare la congiunzione astrale “espulsione di nkoulou + djidji malconcio per avere un’occasione).
          Guardi io commento poco, e anche se leggo a volte certe cazz@te contro cairo e mazzarri o chi altro, in linea di massima non commento, perché anche se l’utente X ha torto sul caso specifico, ha comunque ragione sul quadro generale: la squadra sta deludendo sotto quasi tutti gli aspetti.
          Ma i suoi commenti sui giovani (e non mi riferisco solo ad oggi) non li mando proprio giù, perché lei sembra immancabilmente convinta che li trattiamo male, che non li valorizziamo ecc quando poi basta guardare i risultati dei giovani che hanno lasciato definitivamente torino per darsi altre risposte, incontrovertibili.
          Al prossimo articolo sui giovani.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Madama_granata - 3 mesi fa

            Se lei si rivolge a me parlando della “lagna vittimista” della “madama”, ovvio che la mia risposta avrà più o meno lo stesso tono!
            Se invece discorriamo e cerchiamo di chiarire le nostre idee su temi calcistici, annoieremo meno i co-tifosi e risulteremo più gradevoli entrambi.
            Io sostengo i nostri giovani e vorrei vederne molti in squadra, lei preferisce i giovani stranieri: 2 idee, entrambe rispettabili!
            Se però la annoio, ripeto, eviti di leggere ciò che scrivo!
            Saluti

            Mi piace Non mi piace
          2. SSFT - 3 mesi fa

            Ma davvero da tutto quello che ho scritto lei ha dedotto che preferisco i giovani stranieri a quelli italiani? Inizio a pensare che mi prende in giro. Altrimenti è davvero grave una così scarsa comprensione del testo. Andando a memoria e senza rileggere i miei commenti precedenti non penso di aver accennato una sola volta alla nazionalità di qualcuno.

            Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 3 mesi fa

      @msdama, giusto lavorare sui giovani, anzi giustissimo. Sbagliato tenerli per far fare loro la muffa in panchina. A mio parere mandare a giocare Bonifazi e Lyanco è stato giusto, per il loro bene e per quello del toro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Madama_granata - 3 mesi fa

        Concordo, solo che adesso non abbiamo più valide riserve, temo!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Lyanco fatto uno splendido primo tempo, soprattutto bravo nel giocare la palla. Se la salute lo assiste, a giugno potremmo avere abbondanza di difensori considerando anche il rientro alla base di Bonifazi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. SiculoGranataSempre - 3 mesi fa

    Lyanco ancora non da sufficiente garanzia nel contrasto e a volte eccede nelle giocate ad effetto. Deve entrare nei meccanismi del calcio italiano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy