Caos Cuneo, stipendi non pagati: ora Coppola potrebbe tornare alla base

Caos Cuneo, stipendi non pagati: ora Coppola potrebbe tornare alla base

Italia Granata / Il Cuneo in crisi, le notizie non sono confortanti

di Redazione Toro News

Probabilmente Domenico Coppola ricorderà a lungo la prima esperienza tra i professionisti. Il caos societario del Cuneo sta incidendo sul presente ma forse anche sul futuro prossimo del portiere di proprietà del Toro. Il 16 ottobre è scaduto il termine ultimo per presentare la documentazione dell’avvenuto pagamento degli stipendi di luglio ed agosto. Allo stato attuale la FIGC e la COVISOC non hanno ricevuto alcuna prova dell’avvenuto pagamento da parte del Cuneo.

Secondo indiscrezioni circolanti in ambienti vicini ai calciatori della prima squadra, molti giocatori non sarebbero stati pagati da luglio ad oggi. Il rischio attuale è quello dei 2 punti di penalizzazione ma se la situazione non dovesse risolvere, lo scenario peggiore possibile prefigurerebbe la messa in mora della società da parte dei calciatori. Da quel momento il Cuneo avrebbe 20 giorni per riconoscere gli emolumenti ai giocatori, oppure Coppola tornerebbe al Toro, con cui ha rinnovato in estate prima di essere girato in prestito.

A confermare la situazione è Paolo Bianchet, referente del caso Cuneo per l’Assocalciatori: “Nei prossimi giorni incontrerò i ragazzi, che stanno cercando di capire come muoversi, probabilmente avremo un confronto già entro questa settimana. In situazioni come questa la prassi prevede la messa in mora della società. Ad oggi i giocatori del Cuneo non hanno ricevuto gli stipendi di luglio e agosto, malgrado la società continui a fare promesse e garantire che i bonifici sono partiti.”

Anche a livello sportivo questo avvio di stagione è stato tutt’altro che memorabile: il giovane portiere granata è stato relegato in tribuna da scelte tecniche quantomeno discutibili. Per il ruolo da secondo portiere, gli viene preferito Gozzi: un estremo difensore praticamente sconosciuto e che negli scorsi anni non ha mai giocato. Coppola è quindi in una situazione spiacevole sia a livello societario che tecnico: sicuramente si aspettava di più dalla sua prima stagione da professionista.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 3 settimane fa

    Se torna alla base, meglio, almeno abbiamo un portiere giovane e proveniente dal vivaio che potrebbe tentare la carta di vice-Sirigu.
    Se diamo spazio a Damascan (qui i giornalisti hanno affermato che il moldavo arriva da un campionato pari o al di sotto della nostra serie D), perché non a Coppola?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mauro_Mo - 4 settimane fa

    beh, per fare tribuna là che la faccia qua, almeno si allena in società

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy