Chiosa blinda l’Avellino che vince. Gyasi, ecco la quinta rete

Chiosa blinda l’Avellino che vince. Gyasi, ecco la quinta rete

Italia Granata / Il centrale mancino è un leader di una delle squadre più in forma della Serie B. Rosso torna in campo, esordi per Suciu e Lescano

Riprende la Serie B, con la prima giornata del girone di ritorno; non sorridono Alfred Gomis e Parigini, che non demeritano ma vedono Cesena e Perugia uscire sconfitte. Torna in campo Simone Rosso dopo qualche ostacolo di carattere fisico; non così Mattia Aramu, che deve ancora attendere.

In Lega Pro, spicca la quinta rete di Emmanuel Gyasi nella Carrarese, una delle note più liete della stagione. Esordiscono con le nuove maglie Sergiu Suciu (Cremonese) e Lescano (Monopoli), mentre sono fuori per infortunio Fissore e Morra. Sfortunata autorete per Luca Parodi.

Vediamo quindi come è andato il week-end dei giovani del Torino in prestito: manca all’appello Antonio Barreca, che sarà impegnato col suo Cagliari nel big match contro il Crotone stasera alle 20.30.

SERIE A

LYS GOMIS (Frosinone) – Lys Gomis per la prima volta torna all’Olimpico da avversario del Toro. Ma come era prevedibile non mette piede in campo, essendo attualmente il terzo portiere della squadra di Stellone. Per lui sinora neanche il barlume di un’opportunità: e quindi sta cercando squadra per questa sessione di mercato che probabilmente lo vedrà cambiare casacca.

SERIE B

CHIOSA (Avellino) – L’Avellino di Tesser riprende da dove aveva finito: vince il derby contro la Salernitana: rete di Trotta, che potrebbe presto partire in direzione Sassuolo. Marco Chiosa gioca sempre titolare: altri novanta minuti di qualità, tra interventi precisi, diagonali azzeccate e un’intesa col compagno di reparto Jidayi che è sempre migliore. Una sicurezza per i Lupi dell’Irpinia. (VOTO: 6.5)

ARAMU (Livorno) – Aramu è fuori dei convocati di Bortolo Mutti per la sfida di Pescara (persa 2-1). Il trequartista sta lavorando per recuperare la forma fisica migliore dopo l’infortunio al menisco che lo ha frenato.

PARIGINI (Perugia) – Al “Sinigaglia” di Como, il Perugia esce sconfitto 1-0. Vittorio Parigini gioca novanta minuti, per una prova dai due volti: all’inizio molto bene con una conclusione parata e un assist pregevole non messo a frutto da Zapata. Poi, dopo il goal subito di Ganz, la squadra accusa il colpo e il talento classe 1996 ne risente. (VOTO: 6)

parigini

ROSSO (Brescia), ALFRED GOMIS (Cesena) – Rosso si scalda ma alla fine non entra nella gara che il Brescia vince in casa contro il Cesena (2-1), ma alla fine Boscaglia non lo fa entrare: l’attaccante esterno classe 1995 dovrà attendere per il rientro in campo dopo l’infortunio. Nel Cesena, come sempre è titolare Alfred Gomis; per lui una buona partita, nonostante non riesca – a differenza di molte altre volte – a mantenere la porta inviolata. C’è una bellissima parata su un tiro ravvicinato del bresciano Coly al 26’ della ripresa; sulle reti subite, poco da fare. (VOTO: 6)

LEGA PRO

GRAZIANO (Renate) – Graziano continua a essere parte integrante del Renate, anche se non da titolare. Nella gara giocata a Meda contro il Mantova (terminata 1-1) il giovane granata viene inserito da Colella al 2’ della ripresa e gioca una partita senza infamia e senza lode. (VOTO: 6)

SUCIU (Cremonese) – Subito titolare Sergiu Suciu, che cerca il rilancio a Cremona dopo sei mesi non felici a Lecce. Fulvio Pea, suo ex tecnico alla Juve Stabia, lo lancia titolare come trequartista contro il Bassano. La squadra vince 2-0 e il romeno gioca una buona partita. Si sfianca nelle due fasi con profitto, riesce ad offrire buoni palloni alle punte e se la cava anche quando spostato come esterno d’attacco (VOTO: 6.5)

THIAO (Cuneo) – Il Cuneo perde 0-2 in casa con la capolista Cittadella, ma Thiao non è nemmeno in panchina. Il mediano senegalese sta cercando squadra: sono attese novità a breve.

GYASI (Carrarese) – Ima Gyasi prosegue nella sua ottima stagione con la maglia della Carrarese. I toscani vivono una grave crisi societaria ma stanno trovando una buona alchimia di squadra e il classe 1994 del Torino, che gioca a volte da centravanti puro e a volte da attaccante esterno, è una colonna della squadra. Nella scorsa giornata, un assist vincente; nella gara vinta contro il Siena (3-0) Gyasi prima si guadagna un rigore, poi mette a segno prima un assist per Cais, e infine la sua quinta rete stagionale, con un appoggio in rete ravvicinato col petto. Il migliore dei suoi, senza dubbio (VOTO: 7.5)

Gyasi, Carrarese

PROIA (Pistoiese) – Il centrocampista classe 1996 Federico Proia resta in panchina per tutta la partita, dopo l’esordio di settimana scorsa, nella gara che la Pistoiese vince 3-1 contro L’Aquila.

PARODI (Ancona) – Sfortunato Luca Parodi: gioca novanta minuti da terzino destro, in quel di Teramo, e la gara contro i padroni di casa viene decisa da una sua sfortunata autorete a dieci minuti dalla fine. Un episodio sfortunato che però non può macchiare una bella stagione. (VOTO: 5.5)

Parodi

LESCANO (Monopoli) – Prima presenza per Lescano con la nuova maglia del Monopoli, in uno stadio importante come il “Massimino” di Catania. L’attaccante argentino classe 1996 entra al 25’ della ripresa. Non riesce a incidere, ma era importante rompere il ghiaccio. La gara finisce 0-0 (VOTO: 6)

MORRA, FISSORE (Fidelis Andria), DIOP (Lecce) – Al “Degli Ulivi” di Andria è finito 2-2 il derby con il Lecce. Morra e Fissore, che erano presenti sabato al “Don Mosso” per la partita della Primavera del Torino, sono out per infortunio. Nel Lecce di Braglia, invece, solo panchina per Abou Diop, che potrebbe muoversi in questa sessione di mercato.

BONIFAZI (Casertana) – Il centrale classe 1996 Kevin Bonifazi, reduce da sei mesi non felici a Benevento, inizia con una panchina la sua avventura alla Casertana, la capolista del Girone C, nella gara che i campani pareggiano 2-2 contro il Catanzaro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy