Fidelis Andria deferita: il Torino pensa ai rientri di Morra e Fissore

Fidelis Andria deferita: il Torino pensa ai rientri di Morra e Fissore

Covisoc / I due giovani potrebbero tornare dal prestito per via dei recenti problemi societari legati ai pagamenti Irpef

Matteo Fissore Andria

Settimana concitata in casa Fidelis Andria: a seguito di una segnalazione della CO.VI.SO.C., il Procuratore Federale ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Francesco Fiore, l’amministratore legale della società. La causa del deferimento è la violazione di doveri di lealtà probità e correttezza riguardo a delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per la mensilità di agosto 2015.

Il Procuratore ha deferito anche il Presidente del Collegio Sindacale della società, Francesco Saverio LaCasella: in questo caso il motivo è una dichiarazione non veritiera agli Organi Federali competenti sempre riguardo il versamento delle ritenute Irpef.

Morra andria
Claudio Morra festeggia una rete con la maglia della Fidelis Andria

 

Nel club, che milita in Lega Pro, si trovano anche i giovani Morra e Fissore in prestito dal Torino: visto il deferimento del club ed i problemi interni, la società granata si sta però muovendo in queste ore per far rientrare sotto la Mole i due giocatori, al momento infortunati ed infatti non convocati per il match disputato ieri sera contro il Matera, per poi trovare loro una migliore sistemazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy