Finalmente Parigini: titolare e protagonista nel pari del Benevento. Ok Zaccagno

Finalmente Parigini: titolare e protagonista nel pari del Benevento. Ok Zaccagno

Italia Granata / I risultati e le prestazioni dei giovani granata in prestito

11 commenti

SERIE A

Juventus v FC Crotone - Serie A

Torna il consueto appuntamento con Italia Granata: il resoconto di tutti gli impegni dei giocatori di proprietà granata, dalla Serie A alla Serie C, passando per la Liga e la Ligue 1.

AJETI (Crotone): Per poter vedere all’opera il nazionale albanese bisognerà attendere questa sera. Alle ore 19,00 infatti andrà in scena il primo dei due posticipi della 15° giornata di Serie A: al’Ezio Scida si gioca Crotone-Udinese. C’è curiosità per capire quali saranno le scelte di Nicola, ma ci sono buone probabilità che Ajeti possa partire titolare.

PARIGINI (Benevento): Trova finalmente l’esordio dal 1′ il talentuoso classe ’96 di proprietà del Torino. E dire che nella giornata precedente era stato escluso dai convocati per il match contro l’Atalanta a causa di dissidi col tecnico De Zerbi. Contro il Milan, il Benevento trova il suo primo, storico punto in Serie A grazie a un gol in pieno recupero del portiere Brignoli (GUARDA IL VIDEO). Per Parigini 67′ a disposizione in cui fa vedere buone cose. L’unico rammarico, la ghiotta occasione da gol fallita di testa. Ma alla fine anche lui merita di far festa con i compagni. (VOTO: 6)

11 commenti

11 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13658046 - 2 settimane fa

    Parigini gioca bene a Benevento? Ma se lo si è visto solo col Milan e oltretutto ha sbagliato un gol fatto. Va bene volere bene ai nostri giovani ma se il livello è questo non vedo a che cosa serva farli rientrare. Parigini è stato bocciato da più allenatori…Sarà un caso o semplicemente non è quel gran talento che pensate sia?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luke - 2 settimane fa

    Secondo me, il Parigini che si sta “mettendo in mostra” a Benevento non serve a questo Toro. Ok che giocare nel Benevento in questo periodo deve essere psicologicamente molto difficile, però non ha mai dato grandi segnali…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 2 settimane fa

    Parigini a marcire a benevento lo metto in conto a miha, come l’addio di zappa (poteva puntare i piedi ma e’ innamorato di de silvestri) e la follia di far marcire e poi andar via benassi

    solo x quello dovrebbe essere incarcerato, mettici poi lo schifo che siamo costretti a guardare ogni volta in campo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. oliberto - 2 settimane fa

    Sinisa ha le sue idee e non le cambierà mai.E’ il Presidente che lo deve esonerare.Con questo allenatore finiremo il campionato tra la 10 e 14 posizione (sigh)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marino - 2 settimane fa

    Parigini gioca bene in una squadra che, sembra assurdo dirlo, ma ha più gioco del Toro. Sono convinto che Gasperini tornerebbe utile, ma a parte Sadiq e Niang, tutti i giocatori attuali con Gasperini avrebbero una marcia in più. E a parte Gasperini, che è pure antipatico come persona, oltre che gobbo, si possono benissimo scegliere allenatori non gobbi meglio di Sinisa, se proprio dobbiamo avere un allenatore non gobbo. Ovvio, tornasse Guagnoni e tirasse un pugno in faccia a Quadrado io sarei contentissimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Filadelfia - 2 settimane fa

      Non interessa che squadra abbia allenato agli esordi Gasperini, nè se è antipatico o simpatico. Mi interessa che valorizzi i giovani, sappia dare un gioco al Toro, ci porti risultati e ci faccia alzare l’asticella. La zavorra del “forse è gobbo, forse no, chissà se lo sarà” dobbiamo levarcela di dosso sennò vedremo sempre vincere gli altri e noi rimarremo con la schiuma alla bocca. Il calcio è cambiato con il professionismo. Gli altri l’hanno capito, NOI NO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fabio.operto@libero.it - 2 settimane fa

      Gasperini farebbe molto comodo, altroché. Credo che avrebbero una marcia in più anche e soprattutto i due giocatori che hai nominato, in particolar modo per la giovane età (Niang ha comunque solo 23 anni, Sadiq 20). Per dire…Niang ha fatto il miglior periodo in carriera proprio nel 2015, a Genova, con Gasperini in panchina.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Michele Nicastri - 2 settimane fa

    I due migliori prospetti si confermano Zaccagno e Cucchietti. Purtroppo in porta abbiamo già affollamento…
    Non sembra che nessun altro possa dare un contributo in serie A… speriamo nella prossima infornata, la Primavera attuale fa ben sperare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Filadelfia - 2 settimane fa

    Parigini DEVE tornare alla base. E prendere un tecnico come Gasperini che sappia tirare fuori il talento che ha questo ragazzo. NON deve fare al fine di Verdi. Guai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 2 settimane fa

      quale fine?!? magari facesse la fine di Verdi… è nel giro della Nazionale! piuttosto siamo noi a non dover fare la solita fine, ovvero quella di valorizzare/non valorizzare i giovani e, in ogni caso, perderli comunque!
      “la fine” l’abbiamo fatta noi, mica Verdi!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Filadelfia - 2 settimane fa

        E’ proprio questo il mio timore. Cioè quello d perdere il controllo sul giocatore e poi vederlo esplodere altrove come è successo per Verdi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy