Prestito convincente: adesso Aramu può sperare in una seconda chance da Miha

Prestito convincente: adesso Aramu può sperare in una seconda chance da Miha

Italia Granata / Il punto sulle situazioni dei giovani granata in prestito: il jolly offensivo convince alla Pro Vercelli e punta il ritiro estivo con il Torino

2 commenti

Era cominciata nel migliore dei modi la stagione per Mattia Aramu: dopo la preparazione estiva svolta interamente con il Torino, era stato lo stesso tecnico Mihajlovic ad investirlo di fiducia insistendo per il suo trattenimento all’ombra della Mole di modo da poter puntare anche su di lui nelle rotazioni offensive. Chiuso però dalla concorrenza e dal salto di categoria, dopo aver collezionato una sola presenza nell’intero girone d’andata il duttile trequartista aveva preferito cambiare momentaneamente aria di modo da accumulare ulteriore esperienza e minutaggio per un successivo ritorno alla base.

Calciomercato Torino, stretta finale per Sirigu: si vuole chiudere in tempi brevi

Ecco arrivare quindi l’occasione Pro Vercelli con in panchina Moreno Longo, suo mentore ai tempi della Primavera granata: un’occasione troppo ghiotta per lasciarsela scappare e così il prodotto del settore giovanile del Torino è approdato nel corso del mercato estivo al club piemontese in Serie B, con la formula del prestito. Prestito che ora si è naturalmente concluso, ed è quindi tempo di trarre i bilanci anche per Aramu: sei mesi positivi quelli appena trascorsi, nei quali il giocatore non ha faticato ad imporsi ed a mostrare le proprie qualità nel campionato cadetto, trovando anche una discreta continuità. Sebbene la nota stonata resti la vena realizzativa, in questa stagione decisamente meno ispirata del solito con un solo centro su calcio di rigore, sono 15 le presenze collezionate dal giovane tra le fila dei Leoni.

L’obiettivo era ovviamente quello di convincere Mihajlovic, a distanza, a dargli una seconda chance in vista della prossima stagione come il ragazzo ha dichiarato anche in un’intervista esclusiva rilasciata ai nostri microfoni, mesi fa. Ed ora, a campionato concluso, il giovane può davvero sperare di ricevere nuovamente la convocazione da parte del Torino per cominciare il secondo ritiro estivo consecutivo come componente della formazione granata a tutti gli effetti; la sua presenza potrebbe infatti tornare particolarmente utile considerando anche il nuovo modulo adottato: il giovane jolly è in grado di agire come esterno ma anche nel ruolo di trequartista e potrebbe dunque ricoprire, nelle gerarchie, la posizione di vice-Ljajic.

Calciomercato Torino: il Napoli mette sul piatto tre giocatori per riscattare Maksimovic

Resta comunque l’alternativa di un nuovo prestito, che il tecnico dovrà ponderare dopo aver ritrovato e valutato il ragazzo, ma potrebbe anche esserci una soluzione stuzzicante per Aramu stesso: se infatti dovesse andare in porto il matrimonio tra Longo e l’Empoli – qui le notizie dei primi contatti tra le parti- il ragazzo potrebbe seguire nuovamente il suo mentore in una piazza tranquilla ma decisamente più competitiva per la Serie B… Sono parecchie ad oggi le strade aperte per Mattia Aramu, che nel frattempo spera di poter cominciare il ritiro estivo con il Torino per riuscire a convincere Mihajlovic, al secondo tentativo.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pimpa - 4 mesi fa

    Concordo con massimo64 e registro l’ennesimo tentativo di mistificazione della realtà da parte di chi dovrebbe aiutare ad aprire gli occhi,non a chiuderli.
    Si tratta di un giocatorino che può giocare al massimo in una squadra da mezza classifica di serie b.
    Il suo destino è segnato dall’anonimato e la sua storia calcistica è l’emblena della mediocrità,dalla quale vorremmo fuggire ma che non ci lascia scampo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MASSIMO64 - 4 mesi fa

    Caro Federico Bosio, mi sa che lei di partite della Pro Vercelli e quindi di Aramu ne ha viste pochine.Il rendimento del giocatore è stato se non scarso considerando il talento, perlomeno sotto le attese. Saluti da Vercelli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy