Segre stupisce in Serie B, il Toro lo osserva: si parlerà di rinnovo

Segre stupisce in Serie B, il Toro lo osserva: si parlerà di rinnovo

Italia Granata / Sabato scorso il primo gol in cadetteria. Presto si potrà intavolare un discorso relativo al rinnovo di contratto

di Redazione Toro News
segre primavera torino

Dalla laguna emerge un centrocampista interessante. L’esperienza a Venezia di Jacopo Segre si sta rivelando proficua. Il centrocampista 21enne  di proprietà del Torino si sta ritagliando uno spazio importante con la maglia neroverde, anche dopo l’esonero di Stefano Vecchi, l’allenatore che lo aveva voluto con sè, sostituito da Walter Zenga. Il percorso studiato dal Torino per valorizzare il classe 1997 cresciuto nel Milan ha previsto in estate un trasferimento in Serie B dopo due stagioni di Serie C a Piacenza, con la formula del prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto. Dopo nove giornate, sono già cinque i gettoni accumulati e sabato scorso a Palermo è arrivato il primo gol in carriera in cadetteria. Segre si sta facendo notare, è uno dei giocatori in ascesa tra quelli che il Torino ha in prestito nelle varie categorie. Una bella scoperta di Massimo Bava, che ha sempre creduto nel giocatore.

CRESCITA CONTINUA – L’attuale responsabile del settore giovanile del Torino prelevò Segre nel 2015 dal Milan, società in cui è cresciuto calcisticamente. In granata il ragazzo, una mezzala di corsa, grinta e inserimenti, ha giocato un anno in Primavera agli ordini di Moreno Longo nella stagione 2015/2016. Poi il salto in Serie C nel Piacenza: una stagione faticosa, nel 2016/2017 (con 11 presenze e 2 reti) e poi quella dell’affermazione, l’anno scorso (32 presenze e 3 reti). In mezzo c’era stata la sigla del primo contratto da professionista: nell’estate 2017, Segre firmò un contratto triennale con scadenza 30 giugno 2020. Oggi il Torino sta seguendo con attenzione il ragazzo: l’affermazione in Serie B, se confermata, può davvero preludere a un prolungamento ulteriore del contratto. Il ragazzo ha appena cambiato agente, affidando la procura a Silvio Pagliari: presto sarà fatto un punto della situazione. Intanto, agli ordini di Zenga Segre continua a lavorare con un preciso obiettivo: non smettere mai di crescere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy