Silva titolare con l’Uruguay, distorsione per Tachtsidis. Ichazo spera in Colantuono

Silva titolare con l’Uruguay, distorsione per Tachtsidis. Ichazo spera in Colantuono

Italia Granata / Impegni nazionali anche per alcuni granata in prestito. Parigini sconfitto con Benassi e Barreca, Jansson cade con la Francia. Ichazo spera nel cambio di allenatore a Bari, Diop cerca un altro gol

NAZIONALI

Torna Italia Granata, l’approfondimento di presentazione sui giocatori di proprietà del Toro sparsi in giro per l’Italia – e non solo. Oggi la prospettiva è leggermente diversa, perché ci sono le Nazionali invece della Serie A, mentre continuano a giocare Serie B e Lega Pro. Diversi i giovani e meno giovani granata impegnati con le divise delle proprie selezioni, ma andiamo a vedere il tutto nel dettaglio.

PARIGINI (Chievo) – Il giovane attaccante clivense è stato convocato da Di Biagio nella Nazionale Under 21, trovando spazio sul finire del primo tempo al posto di Di Francesco e affiancandosi a Benassi e Barreca. Gli azzurrini cadono al 93′ (3-2) contro l’Inghilterra, ma per il classe ’96 è stato importante poter mettersi in mostra. Prossimo incontro contro la Danimarca, sperando di ricavarsi ancora spazi importanti.

TACHTSIDIS (Cagliari) – Un tempo anche per l’ex Genoa nella vittoria con il risultato minimo amichevole della sua Grecia contro la Bielorussia. Il giocatore è subentrato al’intervallo a Maniatis. Il giocatore però ha subito una distorsione alla caviglia: c’è attesa per capire la reale entità dell’infortunio e i tempi di recupero.

JANSSON (Leeds United) – Perde con la sua Svezia Pontus Jansson. Il giocatore entra in campo all’87’, quando la Francia è già avanti grazie alle reti di Pogba e Payet. Poca possibilità di incidere per il centrale del Leeds United.

GASTON SILVA  (Granada) – Una qualificazione vicina invece per l’Uruguay di Silva, che ha giocato titolare nella vittoria contro l’Ecuador che conferma la Celeste in vetta al secondo posto in classifica dietro al Brasile. Per lui una posizione da terzino sinistro come spesso ha avuto modo di giocare anche a Torino, per una notte lontano dalla difesa colabrodo del Granada.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy