Borussia M. – Torino 0-0: l’ultima gara in Coppa Campioni

Borussia M. – Torino 0-0: l’ultima gara in Coppa Campioni

Memorie granata / I granata in 8 contro 11 pareggiarono in trasferta ma non bastò per la qualificazione ai quarti di finale

4 commenti
Messi, Graziani

Esattamente 40 anni fa, il Torino disputava la sua ultima gara in Coppa Campioni. La squadra granata all’epoca allenata da Gigi Radice, dopo aver perso in casa per 1-2 era andata in Germania contro il forte Borussia Monchengladbach – arrivato poi fino in finale – per cercare di ribaltare il risultato. La squadra di Gigi Radice non riuscì a ribaltare l’esito della sfida di andata, non andando oltre lo 0-0 contro la squadra tedesca; ma ciò che ha colpito di più di questa sfida è stato il fatto che la squadra granata ha dovuto disputare gran parte della gara in inferiorità numerica, rimanendo addirittura in 8 uomini a causa dell’espulsione del portiere Castellini al 71′, il cui posto tra i pali venne preso dal centravanti “Ciccio”Graziani che si improvvisò portiere e riuscì a mantenere la porta inviolata. Questa è stata l’ultima gara del Torino in Coppa Campioni, sino ad oggi.

BORUSSIA MONCHENGLADBACH – TORINO 0-0 

B.Mönchengladbach: Kneib, Vogts, Schäffer, Wittkamp, Bonhof, Wohlers, Simonsen, Wimmer, Heidenreich (al 67′ Del Haye), Stielike, Heynckes. A disposizione: Kleff, Klinkhammer, Hannes, Nielsen. All.: Lattek.

Torino: Castellini, Danova, Santin, Salvadori, Mozzini, Caporale, Butti, Sala P., Graziani, Zaccarelli, Pulici (al 46′ Garritano). A disposizione: Cazzaniga, Gorin, Bertocchi, Blangero. All.: Radice.

Arbitro: Delcourt (Belgio).
Reti: –
Spettatori: 70 mila circa di cui 64.389 paganti.
Note: Espulsi Caporale al 43′ per doppia ammonizione, Zaccarelli al 68′ e Castellini al 71′. Negli ultimi venti minuti nella porta del Torino, al posto dell’espulso Castellini, s’è cimentato Graziani. Ammoniti Butti, Pulici e Garritano.

 

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 4 settimane fa

    Sia il Toro che il Borussia di allora erano molto più competitivi di quelli odierni. Basti pensare che il Borussia con Vogts,Bonhof, Simonsen, Stielike e Heynckes non aveva nulla da invidiare al Bayern di allora e, probabilmente, a quello di oggi. E poi, in panchina, c’erano due maestri del calcio: il nostro Giggiradix e Udo Lattek. Altri tempi!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Rombo - 4 settimane fa

    Io c’ero…. annate da sogno…
    Sinisa facci sognare !!!!!!!! E’ da allora che non vedevo quello spirito!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Nick - 1 mese fa

    ricordo la partita. alla fine fu davvero comica. correvamo come dei pazzi in quanto in 8 contro 11 e vedere ciccio in porta fu uno spettacolo. paró anche bene salvando il risultato un paio di volte. comunque era un borussia fortissimo tra l’altro con bonhof, Stielike (che andó poi al real madrid credo) Heynckes e gli altri. ma noi anche non scherzavamo, freschi di scudetto e poi secondi a 50 punti sotto i pigiamati…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. angelo - 4 settimane fa

      partita condizionata da un arbitraggio mafioso

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy