A Castiglione una festa all’insegna del Toro

A Castiglione una festa all’insegna del Toro

CASTIGLIONE TORINESE (TO) – Manopole roventi a Castiglione Torinese (un ridente comune della prima cintura di Torino) per il Primo Torneo di Calciobalilla, organizzato dal club locale dedicato ad Aldo Agroppi. “Siamo estremamente soddisfatti, al torneo si sono iscritti 38 concorrenti – afferma Davide Camino, il vice presidente – un numero buonissimo, credevamo…

Commenta per primo!

CASTIGLIONE TORINESE (TO) – Manopole roventi a Castiglione Torinese (un ridente comune della prima cintura di Torino) per il Primo Torneo di Calciobalilla, organizzato dal club locale dedicato ad Aldo Agroppi. “Siamo estremamente soddisfatti, al torneo si sono iscritti 38 concorrenti – afferma Davide Camino, il vice presidente – un numero buonissimo, credevamo molti meno, abbiamo fatto addirittura tre spareggi. Sono sicuro che ci sarà una seconda edizione del Torneo, tutti i partecipanti sono stati contenti, buon segno”
Il presidente Remigio Vendramin è lieto della giornata e premia i vincitori: “Il club ha raggiunto quattrocentocinquanta soci, un ottimo risultato. Abbiamo deciso di creare questo momento di aggregazione perché siamo un club unito, fatto da veri amici. Speravamo di avere l’onore della presenza di alcuni ex-calciatori, ma purtroppo non sono riusciti a venire. Comunque non c’è problema il primo giugno li avremo tutti qui per l’amichevole tra le vecchie glorie e una rappresentativa degli ex- calciatori della Castiglionese. Sarà un evento importante, invito tutti a partecipare”.
A rappresentare gli ex-calciatori c’è Giuseppe Pallavicini, saluta gli amici castiglionesi e parla del Toro attuale: “Non è un buon periodo, penso comunque che si salverà. Domani dobbiamo fare un risultato positivo. Sono felice di essere qui con i tifosi, sono la parte migliore dello sport” In rappresentanza del Comune di Castiglione è presente Maurizio Golzio Assessore allo sport.
Dopo la premiazione l’odore della carne alla brace, stimola l’appetito, qui entriamo nel regno Piero “Pumpa” l’addetto alla cucina e “Capitan Fracassa” il fuochista: “Stiamo preparando la cena, ci sono gli affettati e le frittatine delle donne – dice sorridendo Pumpa – le penne al ragù e se Capitan Fracassa fa il suo lavoro la carne alla griglia: con il capocollo, lo spiedino e la salsiccia. Sono sicuro che se i calciatori mangiassero la nostra grigliata, domani a Roma vincerebbero quatto a zero”
Un’altra serata riuscita, all’insegna dello sport, l’amicizia e il Toro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy