A Rivolta d’Adda l’inaugurazione del campo intitolato a Mondonico

A Rivolta d’Adda l’inaugurazione del campo intitolato a Mondonico

Presenti anche gli ex giocatori granata Bruno e Annoni

di Redazione Toro News

Bella iniziativa a Rivolta d’Adda: oggi, infatti, il campo dell’oratorio della cittadina lombarda sarà intitolato ad un grande dello sport granata ma non solo, ovvero Emiliano Mondonico – scomparso lo scorso 19 marzo. A presenziare a questo importante evento, ci saranno due ex giocatori allenati dal Mondo nella sua avventura granata, ovvero Enrico Annoni e Pasquale Bruno.

Emiliano Mondonico è un vero e proprio simbolo della storia granata. Dopo l’esperienza da giocatore tra il 1968 e il 1970 (14 presenze e due gol), il Mondo ritrova la maglia granata da allenatore nel 1990. Sotto la sua guida, i granata raccolgono soddisfazioni su soddisfazioni: la stagione più importante è quella 1991/1992, col Toro che arriva fino alla finale di Coppa Uefa battendo anche il Real Madrid in semifinale, “perdendo senza perdere” contro gli olandesi la doppia finale, in virtù dei gol segnati dall’Ajax nella gara di andata a Torino (terminata 2-2). Nel ritorno di Amsterdam – poi finita 0-0, il Mondo si rese protagonista del famoso gesto della sedia, quando alzo in aria una sedia di legno per protestare contro un presunto rigore non dato al suo Toro. Da allora, quel gesto è diventato un simbolo nel tremendismo granata. L’epopea granata del Mondo terminò nel 1994, dopo aver vinto una Coppa Italia (l’ultima del Toro) nel ’92, per poi riniziare nel 1998, quando tornò sulla panchina dei granata per rimanerci fino al 2000.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noolit - 4 giorni fa

    Il Mondo è leggenda granata!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy