Bianchi è ingombrante

Bianchi è ingombrante

Spett.le redazione,

avevo mandato una mia email alla vigilia di Torino-Pescara manifestando un mio pensiero e cioè quello che con Bianchi (grande uomo e grande professionista) il Toro soffre. Con grande meraviglia Lerda in quella occasione non schierò Bianchi dal primo minuto ed il Toro disputò una buona gara segnando 3 goal.Ribadisco il mio pensiero:con Bianchi in campo siamo troppo prevedibili, scontati. Bianchi è…

Spett.le redazione,

avevo mandato una mia email alla vigilia di Torino-Pescara manifestando un mio pensiero e cioè quello che con Bianchi (grande uomo e grande professionista) il Toro soffre. Con grande meraviglia Lerda in quella occasione non schierò Bianchi dal primo minuto ed il Toro disputò una buona gara segnando 3 goal.Ribadisco il mio pensiero:con Bianchi in campo siamo troppo prevedibili, scontati. Bianchi è ingombrante, statico in area. Non è un attaccante in grado di dribblare l’avversario ed andare al tiro. Ha bisogno di qualcuno che gli porga il pallone al momento giusto per la battuta a rete, un Cassano giusto per intenderci.
Purtroppo il Toro non ha un Cassano in campo e forse bisognerebbe avere il coraggio di cambiare. Abbiamo attaccanti con i piedi buoni, gente in grado di trovare lo spunto per la conclusione a rete. Gente come Antenucci, Sgrigna, Gasbarroni, Lazarevic e Iunco, sono tutti giocatori imprevedibili che purtroppo sono costretti a giocare un po? troppo esterni in quanto Bianchi occupa stabilmente il centro dell’area avversaria. A mio modesto avviso dovremmo provare soluzioni alternative alle attuali formazioni mandate in campo.
Mai più Obodo (il compitino di ieri, palla sempre appoggiata indietro ai difensori, sono in grado di farlo io a 46 anni) e Pellicori (movenze da pachiderma in un negozio di cristalleria), mentre bisognerebbe provare in attacco Antenucci prima punta con Sgrigna seconda punta e alle spalle uno come Gasbarroni (se sta bene) mentre a centrocampo potrebbero andar bene gente come De Feudis, De Vezze e Lazarevic (Con Gabionetta in alternativa).
Questa la mia formazione ideale:

Rubinho
Garofalo ? Rivalta ? Ogbonna ? D?Ambrosio
De Feudis ? De Vezze ? Lazarevic oppure Gasbarroni (Gabionetta) De Feudis ? De Vezze ? Lazarevic
Antenucci ? Sgrigna

Qualcosa dobbiamo fare altrimenti non saremo mai pericolosi. Una squadra come il Toro, con il potenziale offensivo che si ritrova, non può creare mezza occasione a partita.

Cordiali saluti.

Risposta:

Purtroppo la tua analisi è corretta e i risultati spesso danno ragione a chi desidera Bianchi in pachina. Il numero 9 non si adatta molto al gioco di Lerda e come correttamente esprimi nel tuo scritto avrebbe bisogno di un giocatore talentuoso di fianco, in grado di fornirgli un grosso numero di palle goal. Anche due ali potenti aiuterebbero il Capitano a segnare, facendo quei cross che Rolando sa sfruttare al 100%.

Questo è il cruccio dei tifosi granata che adorano Bianchi (e chi non lo farebbe vista la mole di goal che segna) ma che vogliono portare a casa i tre punti, perchè con Rolando o senza in Serie A bisogna andarci! Nelle ultime partite, pur segnando, il Granata non è parso al centro del gioco nè protagonista dello stesso, segnando spesso tramite invenzioni personali o guizzi frutto più del talento che di una reale strategia d’attacco. Dopo ieri sera il dubbio resta ancora più pressante: con Bianchi o senza Bianchi? Purtroppo non bisognerebbe prescindere da un calciatore di livello quando lo si ha a disposizione, ma o si costruiscono le squadre attorno all’uomo simbolo (rischioso, ma in alcuni casi utile) oppure i giocatori si devono sacrificare e modellarsi agli schemi: se fossimo certi della risalita in Serie A, saremmo disposti a rinunciare al Capitano?

Grazie di aver scritto, un abbraccio granata

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy