Camolese, una vita in granata: con lui in panchina fu un Toro orgoglioso

Camolese, una vita in granata: con lui in panchina fu un Toro orgoglioso

Figurine / Spegne oggi 58 candeline l’ex giocatore e tecnico granata

di Redazione Toro News

Cresciuto nel Torino – che lo preleva dal San Mauro nel 1974, quindo non è che un tredicenne – e figlio del Filadelfia, Giancarlo Camolese compie oggi 58 anni.

Da calciatore, “Camola” percorre la trafila nel vivaio granata e arriva a mettere a segno tre presenze prima di lasciare Torino e iniziare un lungo percorso in giro per l’Italia. Poi il ritorno in granata da allenatore. Nel 1996 è vice prima di Sandreani e poi di Lido Vieri; nella stagione 1999-2000 ricopre invece la carica di allenatore della Primavera. Si tratta solamente del preambolo per il definitivo grande salto. L’obiettivo del Torino per la stagione 2000/2001 era la promozione in Serie A, ma i risultati non stavano rispettando le aspettative e così ecco la scossa: il 31 ottobre 2000, dopo otto partite, il tecnico Luigi Simoni venne esonerato, e Camolese prese il suo posto sulla panchina della prima squadra. L’allenatore torinese sarà autore di una cavalcata indimenticabile – condita da un filotto di otto vittorie consecutive – al termine della quale arrivò la promozione in Serie A. Nella stagione successiva porterà il Toro a classificarsi undicesimo in una stagione che vedrà anche la storica rimonta del derby della Mole, da 0-3 a 3-3. Al tecnico di San Mauro si devono quindi le uniche vere soddisfazioni raccolte dal Torino in un periodo buio della sua storia, quello della gestione Cimminelli.

L’annata seguente, dopo un avvio di campionato difficoltoso – la squadra è stata nel frattempo indebolita dalla cessione di Asta e rinforzata dai soli Magallanes e Conticchio – Camolese verrà esonerato (ed il Torino a fine anno retrocederà in Serie B). Nella stagione 2008/2009, dopo diverse altre esperienze (Reggina, Vicenza, Livorno) Camolese torna alla guida del Torino: Cairo, nel frattempo divenuto presidente, lo chiama per cercare di salvare i granata da una nuova retrocessione, incassando il benestare del tecnico nonostante la situazione non sia delle migliori. Nonostante i 10 punti conquistati nelle ultime 9 giornate i granata tornano nel campionato cadetto: Camolese non viene confermato per la stagione successiva. Lì si interrompe il legame professionale col Torino, non certo quello affettivo con tutto il mondo granata.

Tanti auguri a Giancarlo dalla Redazione di Toro News!

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. m.gandin_920 - 3 settimane fa

    Camola cominciò ad allenare al mio paese, Savigliano,incaricandosi delle giovanili, una volta finita la carriera con la maglia della Saviglianese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ProfondoGranata - 3 settimane fa

    Un altro esempio di quanto il settore giovanile granata era di lunga superiore agli altri vivai…
    Ribadisco: altro che modello Atalanta!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13973712 - 3 settimane fa

    due grossi torti nei suoi confronti sia nella presidenza romero cimminelli (volutamente minuscolo, come minuscola era la statura di quei due soggetti) sia nella prima gestione Cairo. Due esoneri stupidi e ingiusti che secondo me hanno peggiorato il trend della squadra. Ciao Camola sei una persona vera

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy