Comi: “Il Toro è stato la mia scuola di vita e calcistica”

Comi: “Il Toro è stato la mia scuola di vita e calcistica”

Presentazione al Carpi / L’ex attaccante granata è già stato presentato dai biancorossi e nella sala stampa ha chiaramente lodato la sua ex squadra

1 Commento
Gianmario Comi, attaccante cresciuto nelle giovanili del Toro e figlio d’arte (suo padre è un ex giocatore del Toro e attuale direttore generale), è stato presentato in questi giorni a Carpi, squadra che lo ha prelevato da un Milan che non è non mai stato la sua vera e propria casa. Nella sala stampa del Cabassi ha detto: “Ho fatto dodici anni a Torino ed è stata la mia scuola di vita e calcistica. In un anno al Milan mi sono potuto allenare con dei campioni. Inzaghi mi ha dato tanti consigli e mi ha trasmesso la voglia di far gol. I giovani arrivati dai Dilettanti? Ho visto grande voglia e impegno da parte loro, ma arrivando da categorie diverse è normale che ci sia bisogno di un po’ di tempo per adattarsi”. Il giocatore di Torino ha firmato un contratto triennale con i biancorossi, squadre che, molto probabilmente, gli vestirà a pennello.
1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Alexrunner - 10 mesi fa

    In bocca al lupo ragazzo. Solo applausi quando ci incroceremo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy