Derby – Torino-Juventus, Mario Giordano: “Rizzoli aveva il senso di colpa”

Derby – Torino-Juventus, Mario Giordano: “Rizzoli aveva il senso di colpa”

Il noto giornalista di fede granata: “Se è davvero il miglior arbitro italiano, allora non può farsi affrontare così da Bonucci. Spiace solo non aver visto il vero cuore-Toro per tutto il primo tempo”

2 commenti
Mario Giordano

Mario Giordano, collega giornalista e tifoso granata, commenta amaramente il Derby della Mole, perso dal Torino proprio nella giornata di ieri. E anche lui – un po’ come Chiambretti, leggi qui – mette sotto la lente di ingrandimento l’operato di Rizzoli: “Se questo è davvero come si dice il miglior arbitro italiano, allora non può farmi affrontare in quella maniera da Bonucci. Su questo non ci piove”.

Il collega giornalista prosegue – sulle frequenze della trasmissione radiofonica Tutti Convocati – la sua analisi focalizzandosi su un episodio particolare che in un certo senso dimostrerebbe lo scarso operato di Rizzoli: “L’espulsione di Khedira è abbastanza comica. Per me dimostra il classico senso di colpa che viene su dopo una direzione di gara pessima”.

Arbitro a parte, Mario Giordano sottolinea anche le mancanze del Torino che non ha saputo reagire a dovere: “Bisogna ammettere che anche in questa partita, buona parte della sconfitta la si deve ad un Toro che purtroppo non è stato il solito Torino che ricordavamo. La sofferenza maggiore sta nel fatto di non aver visto in campo per tutto il primo tempo il cuore granata”.

La chiosa è sull’ambiente torinista: “Sinceramente sono anche un po’ stanco di sentire parlare di questo ambiente… Quest’anno i tifosi sono stati straordinari, hanno dato un sostegno pazzesco”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RobyMorgan - 1 anno fa

    e questo è un arbitro e la sua terna pure prescelto per rappresentarci agli Europei ? Non vedere in linea Maxi Lopez e annullargli un gol che a quel punto poteva essere determinante per il Toro, mentre altre e molte decisioni errate sono risultate determinanti e ripeto ingiustamente per la vittoria della Juve…… Ma i vertici dell’AIA con che pudore stanno a guardare senza prendere posizioni su un arbitro recidivo!!! La decenza è stata superata, si devono vergognare in tanti, specialmente nella Juve, che avevano appena smesso di chiedere solidarità x gli episodi opinabili contro il Bayern!!! E’ inutile Calciopoli non è mai finito completamente e chissà quanti scudetti avrebbe rivinto la Giuve con una gestione onesta degli arbitraggi, e pensare che c’è una grossa sua frangia di tifosi spalleggiata dai dirigenti, ne rivendica ancora altri 2 !!!! Parafrasando una bellissima canzone di Claudio Lolli, che cantava il marcio della borghesia italiana, si può concludere con queste parole del suo ritornello (riguardanti però alla Rubentus) “non so dir se mi fa più Rabbia, Pena, Schifo o Malinconia” V E R G O G N A T E V I ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! ! !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. RobyMorgan - 1 anno fa

    Purtroppo hanno ragione tutti quelli che esprimono commenti negativi sull’operato di Rizzoli, e aggiungo io, è quasi impossibile non pensare che siano stati errori in malafede: Lichtstainer e la sua sceneggiata, alex Sandro non ammonito in seguito al rigore, almeno due gialli evitati ad un vergognoso Bonucci che è nazionale,però ammonito Belotti per un identico fallo di pochi secondi precedente ad una fotocopia di Bonucci che sarà graziato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy