Diego Fuser: una vita al Toro per un ragazzo del Filadelfia…

Diego Fuser: una vita al Toro per un ragazzo del Filadelfia…

Figurine / Nasceva oggi il centrocampista e capitano granata

Fuser e Lentini al Memorial Scianca

Dai Pulcini granata alla Primavera e poi il sogno: fascia di capitano nel Torino al braccio, in campo sotto la Maratona. Questo è Diego Fuser, centrocampista che oggi compie 47 anni. Esordio in granata nella sfida contro il Cagliari: era l’8 aprile 1987. Poi una lunga carriera lontano da casa che lo porta a vincere tutto, dallo scudetto alla Coppa Intercontinentale.

Nato a Venaria Reale, cresciuto però tra le mura del Filadelfia, nel 1987 vince il torneo di Viareggio nel 1987 sotto la guida di un certo Sergio Vatta e dei suoi collaboratori che, con il loro instancabile impegno, diedero vita a uno dei settori giovanili migliori che il calcio italiano ricordi.

Verona v Parma Diego Fuser
Diego Fuser con la maglia del Parma

In quell’occasione porta a casa anche il premio speciale Gianni Rivera, riservato al miglior numero 10 della competizione. E questo è soltanto l’iniziò di un percorso che lo porterà a vestire, oltre alla maglia rossonera, quelle di Fiorentina, Lazio, Parma, Roma, e a vincere tutto: scudetto, due Coppe Italia, due Supercoppe italiane, Coppa UEFA, Coppa Campioni, Supercoppa europea e Coppa Intercontinentale.

Ma nella stagione 2003/2004 Diego Fuser torna a casa, ovvero a indossare i colori granata. Non solo: il capitano Marco Ferrante decide di cedergli la fascia, permettendogli di coronare, a 35 anni compiuti, il suo sogno di bambino. Capitano del Toro, finalmente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy