Domenico Beccaria: “La Leggenda del Grande Torino è ammirata in tutto il mondo”

Domenico Beccaria: “La Leggenda del Grande Torino è ammirata in tutto il mondo”

Esclusiva TN, il presidente del Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata: “Per l’occasione saremo aperti anche domani fino alle 15. Quella visita di Luis Lapao…”

Commenta per primo!

In occasione delle celebrazioni per il 4 maggio che si terranno domani a Superga abbiamo contattato il grande Domenico “Mecu” Beccaria, presidente del Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata.

Ciao Domenico, c’è qualche interessante novità da segnalare per quanto riguarda le celebrazioni di domani?
”Beh, sì. Per quanto riguarda il Museo, oltre che sabato e domenica come sempre, per l’occasione saremo aperti anche di lunedì, fino alle tre, e poi al pomeriggio saliremo tutti al colle. Inoltre alle 11, al Museo del Grande Torino, ci sarà la presentazione di un CD musicale da parte di un cantautore che ha inciso dei brani sul Grande Torino, la cui vendita servirà a finanziare le nostre attività culturali”.

Di aneddoti che ti legano al Grande Torino ce ne saranno tantissimi; tuttavia ce n’è uno che vorresti raccontare perché ti è rimasto particolarmente nel cuore?
”E’ vero, ce ne sarebbero migliaia, ma ne voglio raccontare uno risalente al recente passato, allo scorso anno”.

Quale?
”Luis Lapao, direttore del Museo del Benfica e due elementi della squadra che giocò contro gli Invincibili nella loro ultima amichevole prima dell’incidente aereo di Superga, un giovane portiere di riserva e un raccattapalle,vennero a visitare il nostro Museo. Luis Lapao, al termine della visita, mi disse una frase bellissima: “Voi non avete una squadra di calcio, voi avete una fede. Una cosa del genere l’ho vista solo a Fatima”. Si è trattato di un commento stupendo, che fa ancora più piacere se detto da un rappresentante di una squadra storica e blasonata come il Benfica”.

Per i tifosi del Toro sarebbe bello, tra un paio d’anni, salire a Superga con il Filadelfia pronto, non è vero?
”Sì, e credo proprio che dal 2017 questo sarà realtà. Abbiamo la ferma intenzione di impegnarci al massimo e di mettere in campo tutte le nostre energie per finire il lavoro entro il 17 ottobre del 2016, ovvero 90 anni esatti dopo la prima partita ufficiale del Toro nel vecchio Filadelfia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy