Enrico Gallo:”La salvezza passa da noi, dagli altri e dagli arbitri”

Enrico Gallo:”La salvezza passa da noi, dagli altri e dagli arbitri”

In occasione del delicato match in programma domani sera all’Olimpico contro la Lazio abbiamo contattato Enrico Gallo, vice presidente e factotum del Toro Club Bruino.

 

Buongiorno signor Gallo, la sconfitta di Parma è stata inaspettata e pesante, vero?

Sì, è stata una brutta sconfitta soprattutto per come è arrivata: una partita condotta…

Commenta per primo!

In occasione del delicato match in programma domani sera all’Olimpico contro la Lazio abbiamo contattato Enrico Gallo, vice presidente e factotum del Toro Club Bruino.

 

Buongiorno signor Gallo, la sconfitta di Parma è stata inaspettata e pesante, vero?

Sì, è stata una brutta sconfitta soprattutto per come è arrivata: una partita condotta bene per 45 minuti, con diverse occasioni per chiuderla come contro il Palermo e il Cagliari, che ha lasciato grande amarezza. Abbiamo concesso troppo e, nel caso del terzo gol, ho visto una grossa mancanza di concentrazione: in serie A non puoi subire una rete del genere. Credo poi che in avanti ci siano dei problemi e che manchi un’alternativa a Bianchi.

 

Preoccupato per il resto del torneo ?

La salvezza è a otto punti da un mese ma continuiamo a non muoverci; comunque sono fiducioso perchè il gruppo c’è e Ventura non è così male come tecnico, nonostante alcuni lo critichino. Purtroppo ora il calendario è difficile e molto dipenderà dalla condizione psicologica della squadra, che però ha dimostrato di avere carattere.

 

Che partita prevede contro la Lazio?

Sarà una bella gara, loro ci concederanno spazi e noi dovremo provare a vincerla. Sono curioso perchè non abbiamo mai battuto una grande e mi aspetto una prova di grinta.

 

Lazio e Napoli: due partite cruciali. Quanto potranno dire queste due gare sul futuro del Toro?

Bisogna riuscire a portare a casa almeno due punti o comunque a convincere sul piano della prestazione: in questo caso ne usciremmo bene psicologicamente; se invece prendessimo di nuovo bastonate( anche se loro fuori casa non sono così temibili) la situazione diventerebbe complicata anche a livello di testa. La salvezza passa da noi, dagli avversari e dagli arbitri, che spesso non ci vogliono bene. E’ necessario correre perchè dietro il Siena è in salute e non ha niente da perdere.

 

Roberto Maccario

 

Foto Dreosti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy