Eusebio Castigliano, perno centrale del Grande Torino

Eusebio Castigliano, perno centrale del Grande Torino

Figurine / Il mediano nasceva il 9 febbraio 1921 a Vercelli: quattro le stagioni in maglia granata prima del fatidico incidente aereo

1 Commento

Il 9 febbraio del 1921 nasceva a Vercelli Eusebio Castigliano, futuro centrocampista che avrebbe indissolubilmente legato il proprio nome alla storia del Torino. Castigliano divenne infatti un simbolo del club granata militando sotto la Mole per quattro stagioni consecutive a partire dal 1945 ed andò quindi a costituire il perno del centrocampo del Grande Torino.

Nonostante fosse diventato mediano nel corso della sua carriera, si trattava di un giocatore estremamente talentuoso e di questa sua qualità vi è più d’un indizio: a partire dal soprannome “Zampa di Velluto” per arrivare alle 36 reti realizzate nelle 115 presenze totali collezionate con la maglia granata, attraverso la quale conquistò anche la Nazionale. Scomparso nella tragedia di Superga, Eusebio Castigliano rappresenta quindi di diritto uno dei simboli del Grande Torino.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. paolo.mocci_301 - 1 anno fa

    Per le generazioni di ieri un idolo, per quelle di oggi un mito. Ci ha lascito la voglia di combattere, di battersi su ogni pallone come se fosse quello decisivo. Grazie Castiglia! Buon compleanno Zampa di Velluto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy