Fassino al Filadelfia: “Il Quattro Maggio, simbolo di tutto lo sport italiano”

Fassino al Filadelfia: “Il Quattro Maggio, simbolo di tutto lo sport italiano”

Mondo Granata / Il primo cittadino torinese visita il cantiere: “La rinascita del Filadelfia rinsalda il legame tra la città e quella squadra”

4 commenti

Questa mattina il Sindaco Piero Fassino, accompagnato dal Presidente della Fondazione Filadelfia, ha fatto visita al cantiere dello stadio in costruzione in via Giordano Bruno.

Il primo cittadino, si è soffermato di fronte alle gradinate già posate ai lati di via Filadelfia e via Spano, e si è detto molto soddisfatto per l’impianto i cui lavori si concluderanno il 17 ottobre, in occasione dell’anniversario della nascita dell’impianto. La ricostruzione dello Stadio è stata fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale. Proprio in occasione, domani 4 maggio della tragedia di Superga in cui perì la squadra del Grande Torino, la Mole Antonelliana, in serata sarà illuminata di colore granata. Nelle scorse settimane la Città ha intitolato lo Stadio Olimpico al Grande Torino.

“Una squadra – ricorda il Sindaco – che ha lasciato un solco indelebile nella storia del calcio, di Torino e dello sport italiano. Il 4 maggio è la giornata simbolo del popolo granata, ma anche di tutto il mondo sportivo. Quei ragazzi erano il simbolo della rinascita italiana dopo le nefaste vicende della seconda Guerra mondiale, da cui il nostro Paese era uscito distrutto nel morale e nei rapporti internazionali. Le gesta sportive del Grande Torino furono una riscossa italiana. Una squadra amata in tutto il mondo e da cui ogni cittadino italiano si sentiva rappresentato. Un legame indissolubile tra i tifosi e quella squadra che verrà ancor più rinforzato con il nuovo Filadelfia”.

4 commenti

4 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. dbGranata - 1 anno fa

    Infatti a me fa riderissimo che adesso Fassino si prodighi per ingraziarsi i tifosi del Toro (penso solo alla velocità con cui ha fatto approvare il nuovo nome dello stadio! ahaha). Prendo volentieri tutti questi atti di dedizione e spero bene che non ci siano tifosi che reputino la fede calcistica un criterio sensato per votare o non votare un uomo politico…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. rossogranata - 1 anno fa

      Non è solo Fassino ma è il costume di molti politici italiani. Purtroppo. Per questo che siamo caduti in basso con tutti i corrotti che continuano a sedere in parlamento. Questo perchè hanno una legge fatta apposta per non processarli, una legge che si chiama PRESCRIZIONE. Quando toglieranno questa legge e i parlamentari andranno in carcere allora cominceremo ad essere un paese civile. Fassino non è un corrotto ma un semplice opportunista, comunque ne vengano altri di questo tipo per aiutare il TORO.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawda - 1 anno fa

    Tutto giusto se non fosse che sono parole che vengono da un gobbo che oggi in campagna elettorale e’ disposto anche a colorare la Mole di granata e domani passate le elezioni tornera’ a mostrare il dito medio al popolo granata. Purtroppo la vera faccia del grissino e’ quella con in omaggio il dito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granata - 1 anno fa

    Giusto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy