FIERA DEL LIBRO IN GRANATA

FIERA DEL LIBRO IN GRANATA

Fra i tanti relatori tifosi che affollano la ventesima edizione del Salone del Libro di Torino c’è anche il personaggio simbolo di una certa piemontesità fatta di ironia, compostezza e competenza.
Gambarotta ha visto che bagno di folla per De Biasi ?

E’ un allenatore da Toro a differenza di Zaccheroni. E’ un arrabbiato adatto…

Fra i tanti relatori tifosi che affollano la ventesima edizione del Salone del Libro di Torino c’è anche il personaggio simbolo di una certa piemontesità fatta di ironia, compostezza e competenza.
Gambarotta ha visto che bagno di folla per De Biasi ?

E’ un allenatore da Toro a differenza di Zaccheroni. E’ un arrabbiato adatto a una squadra proletaria che sputa sempre l’anima come deve essere il Toro. Speriamo che con lui si riesca ad evitare la retrocessione.

Come si spiega la sofferenza finale anche quest’anno ?

Il destino dei granata è la sofferenza e la tristezza, anche per una campagna acquisti strana che ha portato giocatori bolliti. Poi questa è una situazione strana dove ci incontreremo con l’Inter che ha già vinto ma che non può fare inciuci. Speriamo bene.

Che impressione le ha lasciato Cairo dopo questi primi 23 mesi ?

Lui è molto piemontese e non è capace a buttare via 100 miliardi come Moratti. Sono molto contento di questo, perchè i soldi sono una cosa difficilissima da guadagnare e facile da sperperare. Sono ancora più contento che sia un editore perché amo molto i libri. In venti anni che vengo alla fiera del libro non lo avevo mai sentito, ma perché è un editore prima di riviste e da poco di giornali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy