Filadelfia, parla Salvadori: “Domani l’apertura delle buste tecniche”

Filadelfia, parla Salvadori: “Domani l’apertura delle buste tecniche”

Verso la ricostruzione / Il presidente della Fondazione: “Cairo potrebbe versare la prima quota il 10 marzo. A metà giugno dovrebbe essere tutto finito, e i lavori dovrebbero incominciare o prima o subito dopo le ferie estive”

Domani sarà una giornata importante per il Toro e i suoi tifosi, non solo perché rappresenta il giorno della vigilia della sfida di Europa League, ma anche e soprattutto perché saranno fatti avanti ulteriori passi verso la ricostruzione del Filadeflia.

Per parlare delle relative vicende abbiamo contattato Cesare Salvadori, presidente della Fondazione, che ci ha illustrato le ultime novità: “Ieri c’è stata una riunione del consiglio di amministrazione, dove si sono esaminate le candidature di eventuali partner commerciali per il reperimento di fondi”.

Spazio quindi alla prima rata che dovrà versare il patron Urbano Cairo: ”In seguito c’è stata la ratifica della Fondazione Mamma Cairo per l’entrata come partecipante, che dovrà essere approvata dal Consiglio dei Fondatori il 9 di marzo, mentre il 10 potrebbe già essere versata la prima quota”.

Domani invece sarà il giorno in cui saranno svelate le offerte tecniche: “Mercoledì 25 febbraio invece, ovvero domani, presso Scr alle 9:30 in Corso Marconi 10 a Torino, ci sarà l’apertura delle buste tecniche. E’ stata, come sapete, sorteggiata la Alvit, ma non mi è arrivata nessuna particolare informazione per cui mi auguro che non ci sia nessun motivo di esclusione. Dopo l’apertura delle buste tecniche una commissione inizierà un lavoro di valutazione dei progetti tecnici. Non so quali saranno i tempi ma credo che non si vada oltre marzo”.

Quindi il prossimo appuntamento:Seguirà una nuova seduta pubblica in cui verrà comunicata la graduatoria tecnica prima di aprire le buste economiche. In seguito verranno sommati i due punteggi delle due graduatorie (tecnica ed economica) e ci sarà l’aggiudicazione provvisoria da parte di uno dei candidati. A questo punto il vincitore dovrà superare un’ulteriore serie di pareri in termini di sicurezza e agibilità (Vigli del Fuoco, Uefa e non solo, ndr) sul progetto definitivo. A metà giugno dovrebbe comunque essere tutto finito, poi l’impresa inizierà a lavorare o prima delle ferie estive o subito dopo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy