Giacomo Ferri alla mostra di Pettenasco

Giacomo Ferri alla mostra di Pettenasco

nostri inviati a Omegna
Della Casa / Rosso

Mentre Cairo raggiungeva la squadra in ritiro, a Pettenasco (il Comune in cui si trova l’albergo del Toro) Giacomino Ferri era ospite d’onore della serata di presentazione della mostra del Toro da parte del Toro Club “Neve Teofilo” di San Maurizio d’Opaglio.

Il Team Manager…

nostri inviati a Omegna
Della Casa / Rosso

Mentre Cairo raggiungeva la squadra in ritiro, a Pettenasco (il Comune in cui si trova l’albergo del Toro) Giacomino Ferri era ospite d’onore della serata di presentazione della mostra del Toro da parte del Toro Club “Neve Teofilo” di San Maurizio d’Opaglio.

Il Team Manager granata, circondato da quasi cento persone, si è contraddistinto per la sua proverbiale simpatia, scambiando spesso e volentieri battute con i ragazzi della Scuola Calcio Riviera d’Orta, mostrando come sempre la grande attenzione verso il calcio giovanile. E dopo qualche parola di benvenuto, via alla visione dei tantissimi cimeli, palloni autografati, fotografie, ritagli di giornale che decoravano la sala.

Soddisfatto il Sindaco di Pettenasco, Mauro Romagnoli, che lancia anzi un invito: “Pettenasco spera di aprire un ciclo con il Torino, e negli anni futuri mi auguro che si possa continuare questa collaborazione. Tra l’altro la città di Pettenasco si rende disponibile per ogni evento organizzato da qualsiasi Toro Club d’Italia: è una cosa che ci farebbe molto piacere sostenere e ci renderebbe pieni di orgoglio”.

Orgoglio che traspare anche dagli occhi dell’organizzatrice della mostra, Roberta Pirali: “Sono granata da sempre, mio padre era un granata DOC e mi ha trasmesso questa passione. Oltre alle tante reliquie già in nostro possesso, ho cercato di reperire il maggior numero di materiale possibile per la mostra, trovando anche cose decisamente preziose”. Poi i festeggiamenti. Un’altra bella serata, sotto il segno del Toro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy