Gianluca Comotto, eroe del centenario: dal gol all’Empoli alla fascia al braccio

Gianluca Comotto, eroe del centenario: dal gol all’Empoli alla fascia al braccio

Figurine / 38 anni oggi per l’ex terzino, dirigente del Perugia ove ha chiuso la carriera l’anno scorso. Lunga ma frammentata l’esperienza al Torino

Spegne oggi 38 candeline Gianluca Comotto, ex terzino che ha appeso gli scarpini al chiodo appena qualche mese fa: nel passato campionato militava infatti tra le fila del Perugia, in Serie B, squadra della quale è attualmente diventato dirigente. Intensa e frammentata – come a dir la verità la maggior parte della sua carriera – l’esperienza al Torino per il laterale di Ivrea, che tuttavia porta senza dubbio con se ricordi indelebili della militanza all’ombra della Mole.

Acquistato dai granata nel 1997 dopo le esperienze ad Ivrea e Biellese, comincia un lungo pellegrinare con le maglie di Vicenza, Fiorentina, Reggina, Roma ed Ascoli tornando saltuariamente in granata, ben tre volte. Con la maglia del Torino arriva quindi, a spezzoni, a collezionare 152 presenze condite da otto reti e ad indossare anche la fascia di capitano nel 2007/2008. Il suo nome rimane però inciso di diritto nella storia granata per via di una rete siglata al minuto ’88, che regala i tre punti al Torino e fissa l’incontro sull’1-0 contro l’Empoli: si tratta della partita del centenario della squadra, un’esperienza indelebile per la tifoseria ma anche per lo stesso terzino essendo egli oltretutto tifoso granata. Un anno in più, quest’oggi, per un pezzo di storia del Torino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy