Giocatori in pellegrinaggio

Giocatori in pellegrinaggio

Egregia direzione di ToroNews,

Dopo l’ennesima cocente meritata sconfitta, non rimane altro che portare in pellegrinaggio i giocatori in qualche santuario, perché solo un miracolo potrà salvare questo Toro dalla retrocessione! I play off sarebbero l’ennesima illusione che si scioglierebbe a maggio con l’ultima neve in montagna.
Considerato che lo scorso anno il Toro ha iniziato a vincere dopo la rivoluzione di gennaio,…

Egregia direzione di ToroNews,

Dopo l’ennesima cocente meritata sconfitta, non rimane altro che portare in pellegrinaggio i giocatori in qualche santuario, perché solo un miracolo potrà salvare questo Toro dalla retrocessione! I play off sarebbero l’ennesima illusione che si scioglierebbe a maggio con l’ultima neve in montagna.
Considerato che lo scorso anno il Toro ha iniziato a vincere dopo la rivoluzione di gennaio, che è coincisa con l’arrivo di un “Santone”, un certo Nicola da Bari, non è il caso di chiamare Lui in panchina, tanto peggio di così non può andare.
Un forte ringraziamento va agli ns. ragazzi quelli veri delle squadre giovanili che almeno loro ci regalano delle belle soddisfazioni.

Bravi!!

Forza Toro

Risposta:

Caro lettore,

forse dire che il Toro è da retrocessione è un pizzico esagerato, in fin dei conti siamo ancora in corsa per i Playoff! Quello che manca non sono i punti, ma il coraggio e la dedizione di una squadra che poco ha dimostrato fino ad ora sotto il profilo del gioco. Papadopulo ha voluto portare i giocatori in ritiro, non in un santuario, ma in un posto dove i calciatori possano ritrovare una condizione mentale necessaria all’ultimo sforzo. Chissà se qualche santone ci darà una mano, nel mentre i Granata devono tirarsi fuori da una situazione potenzialmente pericolosa e dimostrare sul Campo quello che valgono.

Un abbraccio granata.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy