La partita della legalità: Benedetti, Ferrara, Ferrante e Scirea in campo insieme

La partita della legalità: Benedetti, Ferrara, Ferrante e Scirea in campo insieme

Mondo granata / Un’iniziativa importante portata avanti da personaggi illustri

di Redazione Toro News

Lo sport è nuovamente in prima linea con Expedio Lab 4.0, il progetto pensato dall’IIS Primo Levi di Torino e finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nato per il percorso di istruzione dei licei scientifici a indirizzo sportivo, che parte dalla scuola e dai ragazzi, per offrire loro, attraverso diverse e molteplici attività, la possibilità di crescere e avvicinarsi al mondo dell’imprenditoria, dell’innovazione e della tecnologia nell’indotto sportivo, con strumenti concreti e confronti diretti con chi è già nel mondo del lavoro, della produzione industriale e dei servizi.

In un tale contesto l’IIS Primo Levi, l’Associazione onlus Sentieri della Legalità, l’Associazione italiana avvocati dello sport, e la Rete regionale di licei sportivi del Piemonte, in collaborazione con UISP Torino, organizzano, giovedì 10 maggio, un DAY CAMP dedicato a sport e legalità, a 35 anni dalla morte del magistrato Bruno Caccia. Un convegno e una partita che vede la partecipazione straordinaria di calciatori  ed ex calciatori come Ciro Ferrara, Silvano Benedetti, Riccardo Scirea, Marco Ferrante.

All’interno di uno schema dove si coltiva l’intraprendenza, l’educazione alla legalità si pone non soltanto come premessa culturale indispensabile, ma anche come sostegno operativo quotidiano, e si trasmette nell’ambito di iniziative in cui si creano occasioni per riflettere e fare proprio il principio di giustizia attraverso l’attività sportiva.

Una giornata di approfondimento per aiutare i ragazzi a riflettere su parole e concetti importanti, capaci di unire il mondo dello sport e quello del vivere civile: giustizia, omertà, coraggio, solidarietà, testimonianza, lealtà, ricordo, impunità, onestà, mafia.

 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA

  • Giochi sportivi e testimonianze: dalle 8,30 alle 13,00 i ragazzi della rete dei Licei Scientifici Sportivi (LISS) del Piemonte parteciperanno a tornei e incontreranno Pino Masciari, imprenditore calabrese e testimone di giustizia e Paola Caccia, figlia di Bruno Caccia, presso il Circolo Sportivo CH4 – Via Trofarello 10.
  • Convegno: dalle 15 alle 17 si terrà il Convegno, aperto a un pubblico più allargato, dal titolo “Le mafie prima e dopo l’omicidio di Bruno Caccia”. Interverranno il magistrato Giancarlo Caselli, Marco Martino capo della squadra mobile di Torino, il giornalista Meo Ponte, modera Aaron Pettinari. Il Procuratore Capo della Repubblica di Torino Armando Spataro,  la dirigente scolastica dell’IIS Primo Levi Anna Rosaria Toma e la presidente dell’Associazione Sentieri della Legalità Maria Grazia D’Ecclesiis porteranno i loro saluti.
  • Partita della legalità in memoria di Bruno Caccia: dalle 18,30 un quadrangolare di Calcio a otto presso ASD Cenisia cui parteciperanno gli studenti della rete LISS, ex calciatori di Serie A, magistrati, giornalisti, avvocati dello sport e rappresentanti delle forze dell’ordine. Saranno presenti Ciro Ferrara, Silvano Benedetti, Riccardo Scirea, Marco Ferrante, gli arbirtri Roberto Rosetti e Alfredo Trentalange.

Alla realizzazione della partita, che ha il patrocinio della Città di Torino, collaborano FIGC, Lega Nazionale professionisti serie A, AIC, ADISE, CONI Piemonte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy