La top 11 ideale della carriera di Ventura: c’è tanto Toro

La top 11 ideale della carriera di Ventura: c’è tanto Toro

Il tecnico / Intervistato da Sky, il mister granata si è sbilanciato sull’11 ideale della sua lunga carriera, dominato ovviamente dal Toro

9 commenti
torino-milan

“Il miglior 11 della mia carriera? Sicuramente tanto Torino”. Ai microfoni di Sky, Ventura si è sbilanciato riguardo a una possibile squadra formata dai talenti migliori da lui allenati. Come prevedibile, la lista è dominata da giocatori del Toro, sicuramente la sua parentesi più fulgida da allenatore. Il modulo? Ovviamente 3-5-2

Dominano i giocatori che si sono conquistati l’azzurro grazie al lavoro del tecnico, in primis Padelli in porta. La difesa è composta da Ogbonna e dalla coppia di ferro barese Bonuci-Ranocchia. A sinistra scontata la presenza di Darmian, a destra il giocatore che più l’ha entusiasmato è Zappacosta, mentre al centro ci sono altri due giovani attualmente in granata: Baselli e Benassi. Per quest’ultimo, a parere di Ventura, le porta della nazionale maggiore sono spalancate. La questione, come al solito, è capire la strada da percorrere per raggiungere i propri risultati.

Cosa che non è riuscito a fare O’Neil, che merita comunque un posto in squadra, talento “come pochi, ma distratto da troppa birra”. Ride, Ventura, e fa bene, perché sa che in questa squadra il posto davanti è prenotato dalla coppia Cerci-Immobile, che tutti i tifosi granata ha emozionato nel 2013-2014. Un binomio che  non ha mai avuto eguali nella carriera del tecnico genovese, e che guida una squadra davvero competitiva in tutti i reparti.

La top XI di Ventura (3-5-2): Padelli; Ogbonna, Bonucci, Ranocchia; Darmian, Baselli, O’Neill, Benassi, Zappacosta; Immobile, Cerci.

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. bikeblack - 2 anni fa

    Domanda stupida e risposta ancora più stupida!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. peter1 - 2 anni fa

    L’assenza di Glik è sconcertante, mentre uno come Ranocchia nei momenti di difficoltà ci avrebbe fatto comodo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. LeoJunior - 2 anni fa

    O’Neill aveva passaporto italiano?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. luca - 2 anni fa

      No ma gli piacevo la birra italiana.Fa lo stesso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. luca - 2 anni fa

    Concordo su tutto tranne che su una cosa.Glik al top vale 2 Bonucci!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 2 anni fa

      Assolutamente sì. Ma presumo intendano “top 11 italiano”, sennò non si capisce perchè inserisca Zappacosta e poi faccia giocare sempre Bruno Peres

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. luca - 2 anni fa

        Si,hai ragione,non ci avevo pensato.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. pupi - 2 anni fa

        Ma allora O’Neill con la penisola cosa centra!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Placebo75 - 2 anni fa

          Ho visto ora l’intervista su Sky e praticamente, dopo aver scelto i primi 10 giocatori, l’intervistatore ha detto a Ventura di sceglierne un undicesimo anche straniero e Mister Libidine ha detto O’Neill

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy