Le reazioni al ritorno di Lerda

Le reazioni al ritorno di Lerda

Decisione giusta, Lerda non doveva neanche essere esonerato: non è lui il colpevole del flop di quest?anno. Comunque un plauso al presidente che ha avuto il coraggio di ravvedersi in fretta.

Francesco, Fiesole.

è l’unica possibilità che ci rimane… che vi piaccia o no… e adesso chi non collabora… o fa finta… sene vada pure… … l’annuncio che Cairo lascia a giugno……

Decisione giusta, Lerda non doveva neanche essere esonerato: non è lui il colpevole del flop di quest?anno. Comunque un plauso al presidente che ha avuto il coraggio di ravvedersi in fretta.

Francesco, Fiesole.

è l’unica possibilità che ci rimane… che vi piaccia o no… e adesso chi non collabora… o fa finta… sene vada pure… … l’annuncio che Cairo lascia a giugno… SENZA UN COMPRATORE… è una pessima notizia …. e lo dice il sottoscritto, cioè uno che lo ha sempre criticato… a differenza di quelli che hanno cominciato solo adesso… diciamo per soldarietà con Bianchi…

Pazzesco, ma come può un Presidente scegliere un allenatore e cacciarlo dopo 2 giornate! Siamo al delirio. Chissà quanti soldi sono andati nelle tasche del Papa…non mi capacito. Davvero.

Scusate lo sfogo, ma io non ce la faccio più. Come può essere che tutti gli anni si cambi l’allenatore e poi si riprenda quello vecchio…tutti gli anni dico. Da non credere: “Delusi dal Mister”? Delusi noi di tifare per una squadra che è fatta ad immagine e somiglianza della società, nulla. Povero Toro…poveri noi…non c’è più speranza. Io mollo.

come diavolo si fa ad arrivare a metà del girone di ritorno, con l’obiettivo stagionale che quasi è un sogno, la squadra impostata per giocare in un certo modo e cambiare improvvisamente tutto, passando a 3 in difesa??!!! Non c’è il tempo di fare le prove, bisogna giocare semplice e fare punti.. C’era effettivamente solo da mettere il 4-4-2 e le palle…

Deve essere chiaro a tutti che Cairo ha già venduto il Toro. La smetta di contare balle, lo sappiamo. Almeno abbia il coraggio di non parlare più. Sono sempre stato dalla sua parte difendendolo per errori fatti in buona fede. Ora è indifendibile, e l’ennesima pagliacciata conferma il programma stagionale del Torino: salvere il salvabile della stagione e offrire a giugno a tutti una finta telenovela di un acquisto della società ormai già avvenuto… Vedrete.

 

(Foto Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy