Le vostre lettere

Le vostre lettere

FORZA RAGAZZI
è appena finita la partita e nonostante il risultato che poteva essere migliore io non mi abbatto!!! Volevo ricordare a chi parla di cappe create sulla squadra che le cappe sulla nostra squadra sono create ad arte da giornali e giornalisti che come si sa benissimo in italia sono pilotati da lobby economiche in tutti i campi anche nel calcio, i midia non ci considerano mai e le poche volte che lo fanno è…

FORZA RAGAZZI
è appena finita la partita e nonostante il risultato che poteva essere migliore io non mi abbatto!!! Volevo ricordare a chi parla di cappe create sulla squadra che le cappe sulla nostra squadra sono create ad arte da giornali e giornalisti che come si sa benissimo in italia sono pilotati da lobby economiche in tutti i campi anche nel calcio, i midia non ci considerano mai e le poche volte che lo fanno è per distruggerci con le parole o per parlare di storie inventate, di presunte cordate, o di giocatori che vogliono andarsene ecc… a noi tifosi di tutte queste cose non ci interessa minimamente, noi vogliamo semplicemente una società forte, con quella classica forza che ci contraddistingue con delle grandi giovanili e una squadra grintosa che lotti ovunque, valori che si devono tramandare di anno in anno.. non ci interessa niente di padroni milionari o di fantacalcio.
se ogni tanto i tifosi fischieno nessuno deve risentirsene dopo tutto quello che si è passato, se si pensa che vengono fischiate squadre come roma lazio napoli sampdoria palermo e molte altre, io non mi lamenterei troppo per qualche fischio nostro, e anche un segno che i tifosi ci tengno.
io credo che di questo debbano rendersi conto tutti e che specialmente giocatori società e allenatore debbano fregarsene di giornali e giornalisti e gufi e lavorare con impegno e serietà!!! andiamo avanti lavorando, con coerenza impegno e serietà, e non mollando mai, e ritorneremo sempre più forti!!!!!! FORZA TORO!!!!!!!!
Rocco

NON SAPPIAMO PIU’ VINCERE
Gentile Redazione,
non sappiamo più vincere. Come il vantaggio  fosse uno spauracchio taglia gambe e non uno stimolo in più per difenderlo.  Anche stavolta ce lo siamo fatto inesorabilmente sfuggire di mano. Quando bastavano una maggiore accortezza difensiva e una maggiore attenzione tattica per confermarlo. Se ciò fosse avvenuto, ora saremmo qui a festeggiare i tre punti che ci mancano maledettamente da troppo tempo ormai. Invece ci dobbiamo ancora rodere dentro. E pensare che il gol era venuto così, all’improvviso, come un regalo del cielo, provvidenziale e liberatorio. Isolato. Nella calma piatta dei nostri inesistenti tiri nello specchio della porta avversaria. Anche stavolta come a Piacenza. Con qualche barlume  di gioco in più. Con qualche tentativo di verticalizzazione in più. Con un ritmo più accettabile. Ma sempre con scarsa concretezza. Ora non c’è più tempo da perdere. Meglio, non ci sono più punti da perdere. Se vogliamo non essere inghiottiti nel mezzo del gruppo. Nel mentre avremmo dovuto nelle nostre più rosee previsioni essere lepre, ci ritroviamo cani da caccia.  Ad inseguire. Facciamolo al meglio, mordendo e ringhiando sul campo. Naturalmente in senso figurato. Con lo spirito giusto. Da squadra. E la vittoria verrà. In questi momenti critici essere un po’ ottimisti non guasta. Conviene. Soprattutto al nostro povero fegato.
Bruno Zecchetto

ESISTENZA GRANATA
Certo che a guardare la classifica c’è da avere paura, in effetti 6  punti dalla prima non sono pochi! Però mi chiedo se giocando male siamo lì nel gruppone, quando finalmente si vedrà il bel gioco dove saremo? Ma quando si vedrà il bel gioco? Io credo quasi mai, è assodato che quest’anno il campionato sarà costellato da partite nervose, dure, difficili mai giocate bene! Si dovrà lavorare sull’intensità, carattere, voglia di tornare in serie A, Colantuono lo ha detto subito ci vorrà tempo e soprattutto  sarà un campionato difficile fino all’ultima giornata! Ecco io "stupido" faccio tesoro di questa onesta dichiarazione e mi sono preperato fin da subito alla sofferenza, brutte sconfitte,   pareggi all’ultimo minuto, vittorie risicate ecc. Ecco che le sensazioni dopo ogni partita sono diverse, non c’è quella goduria da tifoso di una squadra padrona del campionato ma, bensì la sofferenza di una squadra che lentamente sta tentando di uscire dal tunnel, per tornare una squadra tosta come i vecchi tempi, quanto tempo ci vorrà?
Io non lo so ma, sono pronto ad aspettare, non voglio che sia una cosa effimera ma, reale ovvero quando saremo di nuovo noi, lì in serie A, al Filadelfia, con una squadra tosta sia duraturo sia impresso nelle pietre ovvero indelebile! Ecco ci vuole tempo, e non poco, quindi pazienza, coraggio e forza ci tevono accompagnare in questo campionato, la vita ci insegna a stringere i denti, anche dagli eventi più catastrofici si può ripartire con più slancio. Ebbene noi siamo tifosi del Toro quindi appartenenti a qualcosa di veramente diverso, unico, insostituibile, in ognuno di noi vi è quella magia che ci è stata tramandata dai nostri padri, quindi è semplicemente dentro di noi ed è per questo che in momenti come questi soffriamo ma, non possiamo esimerci perchè è la nostra vera esistenza granata!
Forza Toro Sempre
Marco

PUNTI MERITATI E NON
Sarà pur vero che noi tifosi, grazie al nostro Toro, ormai da anni siamo nell’acqua stagnante. Ma è anche vero che la nostra squadra è di quelle che per portare a casa 1 punto deve fare sempre gli straordinari. A noi nessuno, tantomeno la sorte, regala mai nulla. Ora, contrariamente alla prassi che dice "Adesso non ci resta che concentrarci sull’avversario del prossimo turno", io vorrei guardare un poco indietro. Lo scorso anno "sviste" arbitarli a senso unico ci hanno fregato punti tanti e pesanti. Questo è innegabile. Come è innegabile che noi si sia stati tante volte fragili di nostro. Quest’anno, senza guardare le vittorie o le perse larghe (Grosseto, Empoli, Salernitana, Reggina, Ascoli – Triestina) io vedo tanti punti che ci saremmo meritati e ben pochi che ci sono venuti senza fatica. A Brescia un pareggio ci sarebbe stato tutto. Ed anche le due perse con Padova e Modena in casa erano due pareggi che ci sarebbero andati pure stretti. (+3 a questo punto). A Frosinone si poteva vincere, ma a Piacenza si meritava di perdere per cui qui non metto nè tolgo nulla. Pari in casa con l’Ancona? vabbè teniamolo così. Contro il Lecce abbiamo fatto una buona gara e abbiamo perso 2 punti (+5 fin qui). Vista dallo stadio devo dire che contro Albinoleffe non meritavamo di vincere Hanno fatto più pericoli loro di noi. Meritavamo il pari (-2, totale +3). Ieri sera un pari è stato giusto. Totale io dico che 3 punti in più li avremmo meritati tutti tutti. E farebbe totale 26 a -3 dalla vetta. Aggiungiamo 2 fatti innegabili:
1. Contro di noi fanno sempre tutti la partita della vita.
2. Finora, tranne il Sassuolo, abbiamo incontrato tutte le squadre che stanno da lato sinistro della classifica. Ovvero ce la siamo giocata contro le 9 più forti, della serie B, ovvio… Comunque io credo in Noi e sono certo che tra le prime 2 alla fine ci sarà il Toro!
Sergio Buricchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy