Lettere : ‘Grazie Cairo!’

Lettere : ‘Grazie Cairo!’

CAIRO E’ UNA SICUREZZA

Sono un ragazzo di 37 anni e abito in provincia di Parma. Tifo Toro fin da quando ero bambino e mi ricordo ancora lo scudetto 75/76.Sono convinto che Cairo porterà il Toro ad essere una squadra forte come una volta. Complimenti per TORONEWS, da quando uso il PC non passa giorno senza che navighi in questo bel sito

Emiliano Cavalli

PRESIDENTE…

di Redazione Toro News

CAIRO E’ UNA SICUREZZA

Sono un ragazzo di 37 anni e abito in provincia di Parma. Tifo Toro fin da quando ero bambino e mi ricordo ancora lo scudetto 75/76.Sono convinto che Cairo porterà il Toro ad essere una squadra forte come una volta. Complimenti per TORONEWS, da quando uso il PC non passa giorno senza che navighi in questo bel sito

Emiliano Cavalli

PRESIDENTE CONTINUI COSI’!

Caro direttore, voglio manifestare il mio entusiasmo per l’ultimo grande acquisto del nostro presidente: il portiere Christian Abbiati. Da tempo aspettavo l’ufficializzazione di questo grande giocatore e ora posso esultare! Un buon portiere serve tantissimo ad una grande squadra, e noi possiamo dire di avercelo. Grande Cairo continua così!

Alessandro Dom

LETTERA AL PRESIDENTE
Carissimo Urbano, scusi se mi permetto di chiamarla per nome ma ormai la sento come parte della mia famiglia e della nostra grandissima famiglia GRANATA. La volevo ringraziare per tutto quello che ha fatto per noi dall’agosto del 2005; l’elenco delle cose che ha fatto è ormai storia nota a tutti, tifosi granata e non, ma io voglio sottolineare quello che per me è stato l’evento più importante: grazie per averci restituito l’entusiasmo e l’orgoglio di essere tifosi del TORO. Io personalmente la devo ringraziare perchè ho ritrovato nuove energie che ho potuto riversare anche nella vita di tutti i giorni in famiglia, nella professione e, soprattutto nell’affrontare con rinnovate forze una delicata fase della mia vita. I problemi non sono spariti ma sono stati "elaborati" e ricollocati nella loro giusta dimensione: anche questo riesce a fare l’amore per il TORO! La stagione scorsa ho fatto per la prima volta (e a 43 anni) l’abbonamento, anzi ne ho fatti due, in Curva Primavera dove ho conosciuto una banda di simpatici "vecchietti" con i quali siamo riusciti a creare del movimento anche in quella curva. L’apoteosi dell’entusiasmo che lei è riuscito a ricreare si è manifestata completamente nella finale play-off dell’11 giugno: io c’ero ed è una delle cose che non dimenticherò più per tutta la mia vita. Ma proprio il ricordo di quella immensa festa, i cui benefici effetti si sentiranno anche nei mesi a venire, mi spingono a chiederle l’ennesimo favore: la prego di valutare ulteriormente se esistono possibilità di giocare ancora per qualche tempo al Delle Alpi in modo che ci sia il tempo per aumentare la capienza del GRANDE TORINO a livelli accettabili per contenere tutti i tifosi che vogliono stare vicini alla squadra e che sono destinati a crescere grazie a quell’entusiasmo che lei è riuscito a ricreare!
Con immensa stima,
Angelo Scalia (AngeloGranatA)

ABBIATI, CHE GIOIA
Buongiorno, aver preso Abbiati mi ha procurato una gioia così immensa che mi è venuta voglia di esternarla anche in questo modo, scrivendo il mio pensiero su questo sito fantastico, che ho scoperto un anno fa e che da allora credo di aver visitato tutti i giorni, quasi come una “droga”, un rito quotidiano per sentirmi sempre vicina al Toro. Davvero un gran bel colpo Christian in granata. Ancora quasi non riesco a crederci, continuo a rileggere tutti i quotidiani che hanno dato ampio spazio alla notizia ed è una sensazione fantastica quella che si prova ad essere di nuovo una squadra ambita da giocatori “importanti”. E’ quasi un sogno, una soddisfazione grandissima, per il giocatore di indubbia qualità, per l’ “uomo” e per averlo strappato alla Juve. Arrivare al bar dove faccio colazione al mattino e sentirsi dire dai baristi interisti e milanisti“allora Abbiati ha preferito il Toro?” , ricevere decine di sms di complimenti e di congratulazioni anche da amici inglesi, è un qualcosa di meraviglioso e insperato solo un anno fa in questo stesso periodo. Per me quest’anno, dopo la finale playoff contro il Mantova e questo inizio di campagna acquisti (a parte qualche piccolo dubbio e reticenza su un paio di giocatori presi e la delusione per la mancata conferma di Nicola) è come aver vinto uno scudetto o una Coppa Campioni.
Aurora Cazzaniga

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy